home

ARCHIVIO
2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011 - 2010 - 20092008 - 2007  - 2006 - 2005 - 2004 2003

 
 

samedi, 19 août 2017

Afficher dans le navigateur /// Gérer vos abonnements

image

/// INFOS DE LA SEMAINE

À la une

Le lac de Côme passe au tout électrique

Au Sahara, une centrale solaire pour alimenter 5 millions de foyers européens

La Commission déploie son plan d’action sur les migrants malgré de violentes critiques

Advertisement

"Partnerships in development": We can do it

Retrouvez l'intervention de Pierre Gattaz, président du MEDEF, sur la nécessité d'investir en Afrique, dans ce débat portant sur les partenariats public-privé.

Cliquez-ici pour voir la vidéo.

L’industrie tente de réduire le sucre dans les boissons sans alcool

Estrosi veut que l’UE aide les communes à se protéger «contre le terrorisme»

Un million de sud-soudanais sont réfugiés en Ouganda

Prodi dénonce l’inaction européenne en Libye

Bruxelles approuve les poursuites contre les fausses indications géographiques chinoises

Attentats à la voiture bélier en Espagne: 13 morts, 5 « terroristes présumés » tués

Nicolas Hulot pour «une force de sécurité civile européenne»

L’europtimisme en forte hausse en France, l’effet Macron?

La BCE s’inquiète des effets sur l’euro d’un resserrement de sa politique monétaire

Londres et Berlin fustigent le manque de fermeté de Trump face aux néonazis

Pittella appelle l’UE à intervenir d’urgence en Sierra Leone

Lancement d’une consultation européenne sur l’équité dans la chaîne alimentaire

« Crimée », le film blockbuster à la gloire du sage Poutine

La BEI encourage l’interconnexion électrique France-Italie

Les entreprises n’ont pas changé de stratégie avec le Brexit

En RDC, le conflit augmente l’insécurité alimentaire

UE et Suisse lient leurs marchés du carbone

Mogherini appelle à une solution «pacifique, pas militaire» en Corée

Le Brexit s’invite dans une campagne allemande léthargique

Des aspirateurs européens moins bruyants et plus efficaces dès septembre

Une omelette géante à Malmédy en Belgique, malgré les oeufs contaminés

« Les voitures électriques devraient marcher aux renouvelables »

Bruxelles hostile à l’idée britannique d’une union douanière temporaire

Le camp du Brexit «doux» se réduit

La crise des œufs atteint Hong Kong

Les ONG contraintes de quitter la Méditerranée

L’Europe peut-elle s’entendre sur la fiscalité numérique?

Huit États membres s’attaquent à la Chine sur les indications géographiques

 

Press Releases

From EURACTIV Press Releases 
 

Supporters

image

 


 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Caso Regeni, Germania-Bce, Golfo
18 agosto 2017

Ferragosto senza quiete per economia e diplomazia. Mentre la Corte costituzionale tedesca rischia di mettere in discussione le politiche espansive della Banca centrale europea con un ricorso alla Corte di Giustizia dell'Ue, il ministero degli Esteri italiano ha deciso di rompere gli indugi e fare tornare l'ambasciatore in Egitto, dopo la contrapposizione con il Cairo sul caso Regeni. La campagna che invoca verità sulla morte del giovane ricercatore rischia di cedere il passo al 'business as usual'?

AffarInternazionali, entrato nel dodicesimo anno di attività, si rifà il look. Date un'occhiata al nostro nuovo sito Internet e non perdete gli aggiornamenti su Facebook e Twitter.

ARTICOLI
CASO REGENI
Italia-Egitto: ambasciatore al Cairo, i camaleonti
 

di Viola Siepelunga

Era nell’aria da tempo. E da quando, lo scorso luglio, il senatore Nicola Latorre era andato a incontrare il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi, si sapeva che ormai era solo questione di giorni. Per questo desta ancora più amarezza che...

UE/GERMANIA
Bce: ricorso tedesco a Corte di Giustizia su QE
 

di Stefano Cavedagna

Il giorno di Ferragosto la Corte Costituzionale tedesca ha chiesto alla Corte di Giustizia dell’Unione europea di pronunciarsi sulla conformità ai Trattati del Quantitative Easing, l’ormai celebre programma di acquisto dei titoli di Stato dei Paesi dell’Eurozona, attuato dalla Bce sul mercato secondario...

LE RAGIONI DI UNA SCELTA
Golfo: industria militare, Arabia ed Emirati fanno sul serio
 

di Eleonora Ardemagni

Diversificazione economica, maggiore autonomia dagli alleati occidentali, prestigio e competizione con l’ ‘autarchico’ Iran: c’è anche questo dietro lo sviluppo dell’industria militare saudita ed emiratina. Obiettivo dell’Arabia Saudita è “localizzare nel regno, entro il 2030, il 50% delle spese militari...

ECONOMIA
Globalizzazione: i rischi della rivoluzione tecnologica
 

di Marco Magnani

La globalizzazione ha generato, nelle economie avanzate, un processo di delocalizzazione produttiva senza precedenti. Un processo accelerato negli ultimi anni dalla crisi economica. Le conseguenze negative sull’occupazione non sono ancora state metabolizzate, mentre all’orizzonte s’intravede una nuova rivoluzione: quella tecnologica.

NUOVO PATTO PER L'EUROPA
Ue: cambio di governance, una visione italiana
 

di Eleonora Poli

Nonostante il dilagante euro-scetticismo, per gli italiani l’Unione europea è ancora fondamentale non solo per promuovere il ruolo dell’Italia, ma anche per la stabilità nell’arena globale. La sua governance, però, va cambiata radicalmente. Questo è quanto emerso dal gruppo di...

UE/ITALIA
Un ricordo di Gerardo Mombelli, italiano europeo
 

di Giampiero Gramaglia

Negli Anni Novanta, andavo spesso a trovare Gerardo Mombelli, nel suo ufficio – in via Poli, allora – di direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea: una breve passeggiata, sfiorando la Fontana di Trevi, dalla redazione dell’ANSA in via...

 


Image

Rassegna stampa di Ossigeno
 

5-11 agosto 2017

Articoli sulla libertà di espressione, diritto all'informazione, fake news, diffamazione e intimidazioni ai giornalisti

Carta stampata

Corriere del Veneto
Caso Rosso, le motivazioni del giudice: "Offesa la reputazione dell'imprenditore", 5 agosto 2017, p.10

 
 

Avvenire
Nello Scavo, Attacco all'Avvenire di Calabria, 6 agosto 2017, p.1,11

 
 

Avvenire
La Lettera. Don Ciotti: impegno di tutti per l'"Avvenire di Calabria", 7 agosto 2017

 
 

La Stampa
Minacce di morte dall'Estonia al foto-giornalista Clavarino, 8 agosto 2017, p.46

 
 

Il Tempo
Tom. Car., Gentiloni copre ancora Minniti. E Salvini si azzuffa con Saviano, 9 agosto 2017, p.6

 
 

Gazzetta di Reggio
Tiziana Soresina, Il pentito Femia è l'ispiratore di nuove indagini, 9 agosto 2017, p.12


 


 

Web

SiracusaLive
Società. Quel sottile filo rosso che separa il diritto alla satira dalla diffamazione (leggi)

 
 

Notizie365
Prosciutto di Parma: indagine shock negli stabilimenti (leggi)

 
 

Altalex
Diffamazione via Facebook: la casistica giurisprudenziale (leggi)

 
 

La Repubblica
La 'Ndrangheta cantata (leggi)

 
 

La Notizia Giornale
Giornalisti minacciati. In Italia non si può scrivere nemmeno più di calcio. Cronisti nel mirino a Palermo e Taranto (leggi)

 
 

ArticoloTre
Alpi Hrovatin fino a Eurogendfor, passando per piazza Alimonda (leggi)

 
 

Il Giornale
I blogger avevano ragione, la grande stampa torto. Vogliamo dirlo? (leggi)

 
 

Informazionefiscale.it
Il futuro della professione di giornalista (leggi)

 
 

SlowNews
I vecchi giornalisti e gli editori? Non hanno capito (leggi)

 
 

Contropiano
Il giornalismo non è più un lavoro (leggi)

 
 

La Tribuna sanmarinese
Tribuna e Sportivo sospendono le pubblicazioni. Speriamo sia un arrivederci (leggi)

 
 

ZoomSud
LA POLEMICA. Il Cono d’ombra? Caro Aldo, ecco perché non sono d’accordo (la risposta) (leggi)

 
 

Ennapress
Ussi Sicilia: auspicio di una stagione serena e collaborazione tra società e giornalisti (leggi)

 
 

NuovoSud
Vendita del Giornale di Sicilia, Ordine giornalisti: "Vigileremo" (leggi)

 
 

Assostampa Sicilia
L'editrice della Gazzetta del Sud acquisisce Giornale di Sicilia. Assostampa: "Un immediato confronto a tutto campo con gli editori" (leggi)

 
 

QuiFinanza
Allarme recensioni: se sono troppo negative si può querelare (leggi)

 
 

borderline24
Bari, parcheggio abusivo o autorizzato? I vigili non chiariscono: “Lei giornalista di serie C” (leggi)

 
 

La Nuova Riviera
Pagine fake sui social, il Comune annuncia querela (leggi)

 
 

Lettera43
Lo scontro politico frena le leggi sui diritti civili (leggi)

 
 

La legge per tutti
Giornalisti, blogger ed editori: come evitare querele? (leggi)

 
 

piazzasalento
Gallipoli, il Sindaco: “Denuncerò chi diffama la città” (leggi)

 
 

ilsipontino.net
Ordine dei giornalisti: "Massacro di San Marco, no ad immagini cruente" (leggi)

 
 

La Repubblica
Nel derby dell'Unità, due siti si contendono l'eredità del quotidiano fondato da Gramsci (leggi)

 
 

fattoquotidiano.it
Barbara Palombelli e “i giovani giornalisti web che non hanno coraggio”. E sui social: “Se lo dice una grande giornalista come lei…” (leggi)

 
 

ilgiornaleoff
Cara Barbara Palombelli, il giornalismo è sudore e sacrificio, non fama… (leggi)

 
 

La Stampa
Regno Unito, i giornalisti useranno un software per smascherare le bufale dei politici (leggi)

 
 

Regolamento sui contributi alle emittenti locali

OdG
Dal Cdm via libera al fondo per le emittenti radiotelevisive locali (leggi)

 
 

OdG Lombardia
Via al regolamento sui contributi alle emittenti locali (leggi)

 
 

OdG Molise
Risorse dallo Stato per le TV e le Radio locali (leggi)

 
 

Primaonline
Bene l’approvazione del regolamento per le risorse alle emittenti locali, scrivono Pirovano (Odg) e Gallizzi (Fnsi). Segno di attenzione e riconoscimento verso operatori dell’informazione spesso dimenticati (leggi)

 
 

Primaonline
Via libera al regolamento sui criteri per i contributi alle emittenti locali. I relatori Rampi e Anzaldi: innovazioni che riducono il problema della polverizzazione delle risorse. Critico il segretario Fnsi Lorusso: il tema del lavoro grande assente (leggi)

 
 

fattoquotidiano.it
Editoria, niente fondi a radio e tv locali con giornalisti censurati o sospesi. Odg: ‘Segnale contro fake news’. Fnsi: ‘Vincolare i contributi a rispetto lavoro’ (leggi)

 
 

Vittorio Emanuele e il diritto all'oblio
La Repubblica
Cassazione: "Vittorio Emanuele non ha diritto all'oblìo per morte Hamer". E Repubblica non lo diffamò (leggi)

 
 

TgLa7

Vittorio Emanuele ha colpa per la morte di Hamer, non ha diritto all'oblio (leggi)

 
 

LaPresse
La Cassazione: "Repubblica non ha diffamato Vittorio Emanuele" (leggi)

 
 

Esteri
Agi
Così i giornalisti Usa hanno deciso di difendersi dalle aggressioni del presidente Trump (leggi)

 
 

Ansa
Turchia: arrestati 35 giornalisti (leggi)

 
 

OBC
Serbia: il caso della giornalista Dragana Pećo (leggi)

 
 

Corriere della Sera
Shawkan, da quattro anni in carcere in Egitto. Il reato? Essere foto-giornalista (leggi)

 
 

fattoquotidiano.it
Israele chiuderà sede di Al-Jazeera e revocherà credenziali a giornalisti per “sostegno al terrorismo” (leggi)

 
 

InTerris
Israele: i giornalisti chiedono asilo politico per la collega iraniana Amin (leggi)

 
 

Antimafiaduemila
Omicidio Medina-Almada: il 16 ottobre il processo (leggi)

 
 

La 27° Ora - Corriere
Giornalista fa causa al Time: «Discriminata perché donna» (leggi)

 
 

Globalist
La Spagna si inchina a Erdogan: arrestato un giornalista turco dissidente (leggi)

 
 

Pressenza
La Russia sospende il rimpatrio del giornalista uzbeco ma lo trattiene in carcere. Amnesty International: “Non c’è motivo, sia rilasciato” (leggi)

 
 

Euronews
Venezuela, ancora scontri: "Polizia violenta" (leggi)

 
 

AgenziaNova
Iraq: Unesco condanna uccisione di giornalisti iracheni (leggi)
 

 
 

 
 

Agenzie Stampa

Ansa
Giornalisti: minacce morte a freelance, la condanna dell'Fnsi - Per reportage su gruppi paramilitari nei Paesi Baltici
TORINO, 7 AGO - Minacce di morte al fotografo e giornalista free lance Tomaso Clavarino. La denuncia e' della Federazione nazionale della Stampa (Fnsi) e dell'Associazione Stampa Subalpina, che chiedono "al governo italiano di attivare i canali diplomatici nelle repubbliche baltiche per far luce al piu' presto su questa inquietante vicenda e tutelare il collega minacciato". Le minacce nei confronti del giornalista, che collabora con numerose testate internazionali, sono iniziate dopo il reportage realizzato la scorsa primavera nei Paesi Baltici sui gruppi paramilitari, che addestrano militarmente anche ragazzi dai 12 ai 17 anni. Dopo la pubblicazione del lavoro, il giornale estone Postimees - denunciano Fnsi e Stampa Subalpina - hanno pubblicato una serie di articoli diffamatori nei confronti di Clavarino, ripresi dai media lituani. Fino alle minacce di morte. Fnsi e Stampa Subalpina, hanno pubblicato una serie di articoli diffamatori nei confronti di Clavarino, ripresi dai media lituani. Fino alle minacce di morte. Fnsi e Stampa Subalpina, nel riaffermare il diritto di cronaca e di libera espressione, ricordano che "si puo' criticare l'operato di un giornalista, ma non si puo' cercare di impedire il suo lavoro con le menzogne o, peggio, le minacce".

 
 

Ansa
Intrusione notturna in redazione "Avvenire di Calabria" Ipotesi legata ad intimidazione. Vescovo, giornale coraggioso
REGGIO CALABRIA, 6 AGO - Intrusione notturna a Reggio Calabria nella redazione de "L'Avvenire di Calabria", supplemento domenicale del quotidiano cattolico "Avvenire". Persone non identificate hanno forzato la porta d'ingresso e si sono introdotte nella sede del giornale, senza tuttavia rubare o danneggiare nulla. Dell'intrusione, che risale al 17 luglio scorso, da' notizia oggi Avvenire, secondo il quale "i responsabili dell'azione hanno manomesso la registrazione della videosorveglianza, cancellando i filmati nei quali veniva ripreso quanto e' accaduto. Tre giorni prima - riporta ancora l'articolo - uno dei giornalisti dell'Avvenire di Calabria non aveva piu' trovato la chiave elettronica per l'attivazione del sistema antifurto e aveva pensato di averla smarrita. Ma quella che inizialmente era stata considerata una distrazione, viene oggi valutata dagli inquirenti come un possibile furto pianificato, peraltro commesso nel fine settimana, quando la redazione e gli altri uffici dello stabile chiudono". Il giornale riporta anche il commento su quanto e' accaduto dell'Arcivescovo metropolita di Reggio Calabria, mons.Giuseppe Fiorini Morosini. "E' un fatto che preoccupa - ha detto il presule - ma che non ci intimidisce affatto. Avvenire di Calabria e Avvenire danno fastidio a qualcuno. E questo, anziche' intimorirci, ci da' perfino soddisfazione, perche' vuol dire che i giornalisti stanno toccando temi e interessi sensibili. Noi non siamo al servizio di nessuno. Ci interessa solo la ricerca della verita' e della giustizia. In una terra come la nostra questo impegno suscita allarme in chi si vede colpito nei propri interessi e nei propri affari".

 
 

Ansa
Intrusione "Avvenire Calabria": solidarieta' "Lamezia nuova"
LAMEZIA TERME (CATANZARO), 7 AGO - I direttori editoriale e responsabile di "Lamezia Nuova", testata edita dalla Diocesi di Lamezia Terme, don Roberto Tomaino e Saveria Maria Gigliotti, insieme alla redazione, "sono accanto al direttore don Davide Imeneo ed ai colleghi dell'Avvenire di Calabria - e' detto in un comunicato - che in questi giorni sono stati fatti oggetto di alcune 'attenzioni' che lasciano sgomenti perche' indicativi di segnali chiari che tendono ad intimidire chi sta operando al servizio della comunita'". "Il lavoro del giornalista in Calabria - si aggiunge - spesso, e' difficile ed il fatto che un giornale cattolico sia entrato nel mirino di chi probabilmente non ama la stampa libera, dimostra che quando si ricerca la verita' non si e' immuni dagli attacchi e dalle attenzioni di chi vorrebbe che, invece, tutto continui a rimanere nascosto. Tali situazioni, specie in chi vive la professione del giornalista come una missione al servizio dei lettori e non dei potenti di turno, non fanno altro che confermare che si e' nel giusto”

 
 

Ansa
Scopelliti: figlia, "no giornalisti a commemorazione, mi scuso". Per misure sicurezza ministro Minniti posizione stampa defilata
REGGIO CALABRIA, 10 AGO - "Ieri abbiamo commemorato mio padre, il giudice Antonino Scopelliti, a Piale di Villa San Giovanni nel luogo dove fu ucciso dalla mafia 26 anni fa. Come alcune testate hanno correttamente riportato, la presenza del Ministro Minniti ha indotto la Prefettura e la Questura a predisporre speciali misure di sicurezza che hanno costretto i giornalisti e alcuni miei ospiti, tra i quali voglio ricordare Tiberio Bentivoglio, mio fratello Tiberio, a seguire la cerimonia da una posizione piu' defilata". Lo afferma, in una nota, Rosanna Scopelliti, deputata di Ap. "Non sfuggira' che la Fondazione che presiedo, intitolata a papa' - aggiunge - non e' stata interpellata, ne' tantomeno coinvolta in questa decisione. Ne' sarebbe stato corretto farlo, visto che la sicurezza del Ministro non è ovviamente in alcun modo negoziabile. Non ho quindi elementi per valutare la congruità di queste scelte, che sono certa sono state ben ponderate. Forse tutta la vicenda poteva essere gestita e spiegata meglio, ma nel merito della scelta nessuno può fare valutazioni essendo noi all'oscuro di quale sia l'attuale livello di allerta. Faccio peraltro notare che il Ministro non era l'unico soggetto esposto presente, c'erano ad esempio magistrati titolari di inchieste molto delicate. Mi hanno educata ad un rispetto quasi sacrale delle regole. E se le regole ieri erano queste, siamo tutti tenuti a rispettarle. Ma sono cresciuta anche nel rispetto di chi svolge il proprio lavoro con professionalita' e abnegazione. E indubbiamente ieri i giornalisti non sono stati messi nelle condizioni ottimali per poterlo svolgere. Di questo, pur non avendone responsabilita' diretta, mi scuso. Mi scuso e ringrazio tutti i giornalisti presenti per aver ugualmente svolto il loro lavoro nel miglior modo possibile. Cosi' come mi scuso e ringrazio i tanti cittadini che non hanno potuto onorare papa' la' dove avrebbero desiderato farlo". "So per certo - conclude Rosanna Scopelliti - che non sara' un piccolo incidente come questo a interrompere la comune battaglia per la legalita', per la verita' e per la giustizia".

 
 

Ansa
Agguato Puglia: richiamo Ordine Giornalisti su uso immagini
BARI, 9 AGO - In merito all'agguato di San Marco in Lamis in cui sono state uccise quattro persone, l'Ordine dei Giornalisti della Puglia ricorda a tutti i colleghi che si stanno occupando della vicenda, "di porre massima attenzione nella scelta delle immagini a corredo dei servizi giornalistici". In una nota, "richiamando il testo unico della deontologia, l'Ordine sottolinea l'obbligo contenuto nel primo comma dell'articolo 8 relativo alla tutela della dignita' della persona in base al quale 'salva l'essenzialita' dell'informazione, il giornalista non fornisce notizie o pubblica immagini o fotografie di soggetti coinvolti in fatti di cronaca lesive della dignita' della persona, ne' si sofferma su dettagli di violenza, a meno che ravvisi la rilevanza sociale della notizia o dell'immagine'".

 
 

Ansa
Migranti: Fnsi, gravi affermazioni Salvini su scorta Saviano
ROMA, 8 AGO - "Il caldo fa male a Matteo Salvini. Dopo aver insultato il capo dello Stato, il segretario della Lega Nord ha pensato bene di prendersela con Roberto Saviano, preannunciandogli la revoca della scorta, nel caso in cui il suo partito andasse al governo. Si tratta di dichiarazioni di inaudita gravita' e violenza". Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi. "L'assegnazione della scorta a Saviano, come agli altri cronisti minacciati dalla mafia - proseguono -, non e' decisa su richiesta dell'interessato e neanche per volonta' dei governi in carica, ma e' la conseguenza di un reale pericolo per l'incolumita' fisica del cronista, valutato da organi terzi. Per questa ragione, Salvini ha perso l'occasione per tacere: minacciare la revoca della scorta a fine di ritorsione politica significa fare un favore alla mafia".

 
 

Ansa
Roma: Minzolini insulta Raggi, sindaca lo querelera' Movimento 5 Stelle insorge, e' 'guerra' su social network
ROMA, 07 AGO - Guerra a colpi di tweet tra Augusto Minzolini e il M5S. Tutto nasce da un tweet di Minzolini contro Virginia Raggi: "Percorro strade dissestate di Roma e mi domando perche' un'incapace, ignorante, demente abbia voluto fare il sindaco. E' disonestà intellettuale!". La sindaca di Roma, a quanto si apprende dal Campidoglio, lo querelerà. Ma intanto i pentastellati gia' insorgono su Facebook con risposte al vetriolo e l'hashtag #MinzoliniVergogna. "Angusto Minzolini diffama Virginia Raggi. Da quale pulpito viene la predica? La disonesta' intellettuale e' la sua", twitta il capogruppo in Campidoglio di M5S, Paolo Ferrara. Il giornalista, gia' senatore e direttore del Tg1, diventa cosi' presto bersaglio dei consiglieri comunali a 5 Stelle in difesa della sindaca Raggi. "Augusto Minzolini di disonesta' intellettuale se ne intende, basti pensare a sua condanna in via definitiva per peculato", il tweet della consigliera pentastellata Annalisa Bernabei. "Esempio dell'informazione berlusconiana", le fa eco sullo stesso social network il collega del Movimento Nello Angelucci. "Ci vuole una certa faccia tosta ad aprire bocca", commenta Giuliano Pacetti. "Minzolini vergogna - scrive Nello Angelucci - infama e diffama". "Il positivo della polemica sull'incapace Raggi e' che mi sono tolto un mare di followers grillini. Ne guadagnera' il dibattito culturale", sentenzia sempre su twitter Minzolini. Mentre il Movimento romano sceglie Fb per argomentare: "Ricorrere alla volgarita' e' meschino. E' l'ultima spiaggia per chi cerca visibilita'. Un lido molto frequentato nel corso degli anni da Augusto Minzolini che questa volta ha usato aggettivi pesanti e privi di rispetto per attaccare Virginia Raggi. Ma si e' coperto di ridicolo oltre che di vergogna.”

 
 

Ansa
Turchia: Spagna arresta giornalista dissidente, proteste Su mandato cattura Ankara denuncia Reporters senza Frontiere
MADRID, 8 AGO - La polizia spagnola ha arrestato a Barcellona in esecuzione di un mandato di cattura emesso da Ankara il giornalista turco dissidente Hamza Yalcin, accusato di presunte "attivita' terroristiche" dalla Turchia. Yalcin, che ha la doppia nazionalita' turca e svedese, e' stato fermato mentre era in vacanza nella capitale catalana. E' stato consegnato alla giustizia in attesa di una decisione su una sua possibile estradizione. L'arresto del cronista, collaboratore del quotidiano di opposizione Odak Dergisi, ostile al regime del presidente islamico Recep Tayyip Erdogan, ha provocato la protesta di Reporters Senza Frontiere (Rsf). Oltre 100giornalisti dissidenti sono gia' in carcere in Turchia dove le organizzazioni umanitarie internazionali denunciano il giro di vite autoritario imposto da Erdogan. Il direttore del grande quotidiano di opposizione Chumuriyet ora in esilio Can Dundar ha definito il proprio paese come il piu' grande carcere al mondo per i giornalisti. In una nota Rsf Svezia ha denunciato "un tentativo da parte di Erdogan di estendere il proprio potere oltre le frontiere.”

 
 

Agi
Turchia: legami con Gulen, ordine d'arresto per 35 giornalisti
Istanbul, 10 ago. - La procura di Istanbul ha emesso questa mattina un mandato d'arresto nei confronti di 35 giornalisti, tutti accusati di far parte della rete golpista di Fetullah Gulen, imam e finanziere residente negli Usa, ritenuto la mente del golpe fallito il 15 luglio 2016. Secondo l'agenzia di stato Anadolu tra i nomi destinatari del mandato di arresto figura uno dei caporedattori del quotidiano Birgun, Burak Ekici. La polizia e' attualmente al lavoro per arrestare i sospetti golpisti. Dal tentativo di colpo di stato ad oggi sono piu' di 50 mila le persone in carcere perche' accusate di far parte della rete golpista di Gulen, altre 160 mila hanno invece perso il lavoro sulla base della medesima accusa.

 
 

Askanews
M.O., sicurezza palestinese arresta cinque giornalisti In Cisgiordania, accusati di collaborazione con "gruppi ostili"
Ramallah, 9 ago. - Le forze di sicurezza palestinesi hanno arrestato cinque giornalisti di testate locali cisgiordane, uno dei quali affiliato all'organizzazione estremista di Hamas: lo hanno reso noto fonti di stampa palestinesi. Secondo quanto reso noto dall'agenzia ufficiale palestinese Wafa, i cinque sono accusati di "aver diffuso informazioni sensibili ad organizzazioni ostili".

 

Queste ed altre notizie sul sito di Ossigeno www.ossigenoinformazione.it

 

Newsletter n.8 dell'Agenzia Nazionale per i Giovani | 10 agosto 2017
   
 
TI ASPETTIAMO AL NOSTRO EVENTO ANNUALE, PRENDI NOTA ED ISCRITIVI!

Torna il consueto appuntamento annuale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, quest’anno dedicato ad un festeggiamento importante: i nostri 10 anni di attività, 10 anni di storie, progetti, racconti, battaglie, risultati raggiunti insieme a voi.
Al tempo stesso l’occasione per celebrare i 30 anni di Erasmus all’interno della cornice dei 60 anni dei Trattati di Roma.
L’8 e il 9 novembre, a Roma al Tempio di Adriano, festeggiamo insieme, scopri come partecipare.

 
  Erasmus+  
   
Buone vacanze... e buon lavoro!

Lo scorso 26 luglio si è riunito il comitato di valutazione della scadenza del 26 aprile (R2).
Riportiamo quindi i risultati finali augurandovi buon lavoro oltre che buone vacanza all’insegna della progettazione!

Un autunno caldo per la formazione su Erasmus+!

Dopo l’estate riprenderanno le nostre attività di informazione e formazione sul territorio nazionale grazie alla preziosa e consueta collaborazione con la rete Eurodesk.
Per scoprire i prossimi appuntamenti consulta il sito.

Estate, tempo di programmazione: programma anche tu il Tuo Erasmusday

Associazioni, enti locali, scuole, università, centri informativi, tutti i partecipanti ad Erasmus+ o tutti coloro che vogliono far conoscere il programma sono invitati a prendere parte attiva il 13 e 14 ottobre 2017 agli Erasmusdays. Scopriamo di cosa si tratta!

  Strumenti e approfondimenti  
   
Come promuovere la conoscenza dell’educazione non formale

Il Forum Nazionale dei Giovani ha lanciato una campagna in Italia con l’obiettivo di promuovere la conoscenza dell'educazione non formale, indagare se i giovani attivi nel mondo dell’associazionismo giovanile siano consapevoli delle competenze acquisite nei processi di apprendimento non formale e se le loro competenze siano state valorizzate nel mercato del lavoro.

Migliorare l’animazione socioeducativa - Una guida allo sviluppo della qualità

Una sintesi a vostra disposizione del manuale pubblicato dalla Commissione europea, Direzione Generale Istruzione, Gioventù, Sport e Cultura e rivolto a chiunque lavori o sia interessato al settore dell’animazione socioeducativa.
Si tratta di una guida pratica e concreta sullo sviluppo della qualità nel campo dell’animazione socioeducativa, in modo continuo, sistematico e basato sulla conoscenza.

2018 Anno del patrimonio culturale

"Il patrimonio culturale non è solo un'eredità del passato, è anche una risorsa per il nostro futuro". Con queste parole Tibor Navracsics, Commissario europeo responsabile per l'istruzione, la gioventù, la cultura e lo sport, annuncia l'Anno europeo del patrimonio culturale, che sarà celebrato nel 2018 e con eventi e iniziative in tutta Europa.

  ANG & Co.  
   
C’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al premio “More Than Pink”

Il progetto pluriennale della Susan G. Komen Italia e dell’Associazione ItaliaCamp che promuove l’emersione, lo sviluppo e la valorizzazione di progettualità e pratiche innovative nell’ambito della salute della donna. Ang è diventata partner dell’iniziativa con l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere sempre di più le nuove generazioni su questo importante tema

Partecipa al bando “Cammini e percorsi”

E' partita la prima gara del progetto Valore Paese-Cammini e Percorsi per assegnare 43 immobili pubblici in concessione gratuita per 9 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da under 40, come previsto dal D.L. Turismo e Cultura (D.L. 31.5.2014, n. 83).
Il progetto Cammini e Percorsi, sostenuto dal MiBACT e dal MIT, ha infatti l’obiettivo di promuovere il turismo lento attraverso il recupero di immobili pubblici sui percorsi ciclopedonali e sui tracciati storico-religiosi da trasformare in contenitori di attività e servizi per i viaggiatori.

Premio Focsiv: il giovane volontariato europeo dell’anno potresti essere tu!

C’è tempo fino al 25 agosto per inviare la propria categoria e partecipare al premio FOCSIV Giovane Volontario Europeo dell’anno.
Cosa aspetti a partecipare?
Scopri come fare.

  Opportunità e segnalazioni  
   
Una generazione in panchina

Riportiamo l’approfondimento a cura del prof. Campagnoli sugli ultimi dati pubblicati nel sesto quaderno del Rapporto Giovani.
Ricordiamo che gli approfondimenti sono segnalazioni /strumenti utili anche per arricchire le vostre proposte progettuali e aver maggiori spunti di riflessione.

Partecipa all'”Intercity Youth Conference” in Belgio

L'Agenzia Nazionale per i Giovani è partner dell'attività organizzata dall'Agenzia Belga Jint, "EGL - Intercity Youth Conference: youth work in urban context" che si terrà a  Leuven, Belgio – 15-17-novembre 2017
La "Intercity Youth Conference", organizzata dall’Agenzia Belga Jint, in cooperazione con lo European Network of Local Departments for Youth Work, vuole sviluppare e rafforzare lo youth work nei contesti locali attraverso il peer learning e lo scambio di buone prassi. Il target cui è ricolta sono youth workers e policy makers attivi a livello locale.

Partecipa alla study visit a Lisbona “Democracy Reloaded”

C’è tempo fino al 10 settembre per iscriversi all’attività co-organizzata con l’Agenzia Portoghese ed il Centro Risorse Salto participation, che si terrà a Lisbona dal 22 al 27 ottobre.

  Altro  
   
Eventi ANG

Scopri quali sono gli appuntamenti ed eventi sul territorio relativi ad Erasmus+ e alle attività dell’Agenzia.
18 settembre
22 settembre
6 Ottobre, Tf Talks, Palermo
8/9 novembre evento annuale 

Rassegna Stampa ANG

Nella sezione rassegna stampa puoi visionare tutti gli articoli relativi.

Il blog di ANG su Huffington Post

Ti sei perso gli ultimi articoli dell’Agenzia? Consulta il blog sull’Huffington Post, buona lettura!

  Social  
   
Leggi l'ultimo tweet Guarda l'ultimo video Leggi l'ultimo post
   
  © Copyright Agenzia Nazionale Giovani | Tutti i diritti riservati
Via Sabotino n. 4 - 00195 Roma tel. +39 06.37.59.12.01
 
       

 


 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Italia e missioni internazionali, crisi del Golfo, Balcani-Ue
11 agosto 2017

Mentre le tensioni in atto nel Golfo investono anche il pellegrinaggio nella città santa della Mecca, l'Italia - indirettamente “premiata” con l'iscrizione dell’eritrea Asmara nel patrimonio mondiale dell'Unesco - si interroga sul proprio ruolo nelle missioni internazionali, cercando di delineare cosa risponde all'interesse nazionale. I Balcani offrono spunti.

AffarInternazionali, entrato nel dodicesimo anno di attività, si rifà il look. Date un'occhiata al nostro nuovo sito Internet e non perdete gli aggiornamenti su Facebook e Twitter.

ARTICOLI
INTERESSE NAZIONALE
Missioni italiane all'estero: criteri per razionalizzarle
 

di Vincenzo Camporini

Una riflessione di Paolo Valentino sul Corriere della Sera circa il ‘rendimento politico’ delle nostre missioni militari all’estero ravviva il dibattito sul concetto di interesse nazionale, ormai da tempo non più ostracizzato dall’ ‘intelligentsia’ nostrana.

CRISI DEL GOLFO
La Mecca: ultimo terreno di scontro tra Arabia Saudita e Qatar
 

di Viola Siepelunga

La guerra tra Arabia Saudita e Qatar passa per La Mecca, primo luogo sacro per l’Islam e punto di incontro per l’intera umma (comunità) musulmana. L’haji, ovvero il pellegrinaggio verso la città santa, è infatti uno dei cinque pilastri dell’Islam,...

LA DECISIONE DELL'UNESCO
Eritrea: Asmara 'patrimonio dell'umanità' retaggio italiano
 

di Antonio Armellini

Ha avuto tutto sommato poco risalto da noi la notizia che l’Unesco ha recentemente dichiarato Asmara “patrimonio dell’umanità” con la motivazione: “un esempio eccezionale di urbanistica modernista”. Eppure la cosa avrebbe dovuto interessarci sotto più di un profilo.

PROCESSO DI BERLINO
Balcani nell’Ue: si riparte dallo spirito di Trieste
 

di Michele Giacomelli

Il Vertice di Trieste ha fornito l’occasione per rilanciare la prospettiva europea dei Balcani occidentali e per incoraggiarli sulla via di indispensabili riforme.

PROCESSO DI BERLINO
Balcani nell'Ue: il grande paradosso britannico
 

di Francesca Voce

Nonostante la decisione di abbandonare l’Unione europea e l’avvio dei negoziati per completare il processo entro la scadenza del 2019, il Regno Unito sembra sempre riluttante a dire addio a Bruxelles. Infatti, malgrado la rinuncia alla presidenza del Consiglio europeo...

BILANCIO A METÀ MANDATO
Canada: Trudeau, bello, giovane e un po’ ipocrita
 

di Alessandro Miglioli

In Canada, complice un passato coloniale alle dipendenze del Regno Unito, vige un sistema di legge in larga parte consuetudinario. Fra le varie particolarità di questo sistema, che potrebbero quasi essere definite bizzarrie da noi europei continentali, vi è il...

 



 
 

samedi, 5 août 2017

Afficher dans le navigateur /// Gérer vos abonnements

image

/// INFOS DE LA SEMAINE

À la une

Médicaments: qui de l’Allemagne ou de la France maîtrise le mieux ses dépenses?

Tusk dénonce sa convocation au parquet polonais

Paris, siège «idéal» pour l’Autorité bancaire selon Bruno Le Maire

Advertisement

"Partnerships in development": We can do it

Retrouvez l'intervention de Pierre Gattaz, président du MEDEF, sur la nécessité d'investir en Afrique, dans ce débat portant sur les partenariats public-privé.

Cliquez-ici pour voir la vidéo.

Cartes postales des polices européennes pour retrouver des criminels

Des millions d’œufs contaminés retirés de la vente en Allemagne et aux Pays-Bas

Sous pression, les constructeurs automobiles allemands font des concessions

Moscou accuse Trump de «faiblesse» sur les sanctions

France-Italie: déminer la crise

Les concentrations accrues de CO2 menacent la valeur nutritive des récoltes

23 villes veulent accueillir les agences européennes

Bras de fer sur les données des clients: les banques montent au créneau

Possible abus de fonds européens dans le scandale des moteurs truqués VW

Le dirigeant de l’office des statistiques grec condamné à la prison

Plus de 60% des Croates et Roumains ne peuvent se permettre une semaine de vacances

La Grèce repose un petit pied sur les marchés

Le conseil constitutionnel valide le CETA

Le Parlement ne reconnaîtra pas les élections au Venezuela, affirme Tajani

L’Écosse intime Londres de protéger son whisky

Moscou expulse 755 membres du corps diplomatique américain

Bruxelles lance une procédure d’infraction contre la réforme de la justice polonaise

Les Grecs craignent que le CETA ne fasse couler leur «or blanc»

La CJUE ordonne à Varsovie de cesser les abattages dans la forêt de BiaÅ‚owieża

 

Press Releases

From EURACTIV Press Releases 
 

Supporters

image      
 
 

 

IL FEDERALISTA

rivista di politica

Direttore: Giulia Rossolillo

 

Indice dell'anno LIX (2017)

Numero 1

 

Editoriale Le responsabilità europee della Germania
Il Federalista
Saggi Il Movimento federalista europeo e i Trattati di Roma
Sergio Pistone
  L’impatto  dell’integrazione rafforzata dell’eurozona sul quadro istituzionale dell’Unione europea
Luca Lionello
  La difesa comune in un’unione federale
Domenico Moro
I documenti Le ragioni dell’Europa
Corrado Sanguineti
  Presente e futuro dell’Europa. Una conversazione
Marta Cartabia
  A 60 anni dal Trattato di Roma, nuove sfide per l’Europa
Alberto Majocchi
  L’Europa e il valore della solidarietà
Giulia Rossolillo

 

 

 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Fincantieri, Libia, bilancio della difesa
4 agosto 2017

Per Roma e Parigi la pausa estiva arriva sul filo delle incomprensioni. Fra ruolo in Libia e acquisizione (contestata) dei cantieri navali di Saint Nazaire da parte di Fincantieri, Italia e Francia sono impegnate in negoziati politici ed economici che incidono sul futuro industriale della difesa europea.

AffarInternazionali, entrato nel dodicesimo anno di attività, si rifà il look. Date un'occhiata al nostro nuovo sito Internet e non perdete gli aggiornamenti su Facebook e Twitter.

ARTICOLI
ITALIA - FRANCIA
Fincantieri / STX-France: la battaglia navale
 

di Michele NonesJean-Pierre Darnis

L’incontro del 1 agosto a Roma fra il ministro dell’economia francese e quelli dell’economia e dello sviluppo economico italiani ha riaperto il confronto fra i due governi sulla vicenda Fincantieri – STX-France, anche se non ha portato ad un accordo....

LE MOSSE DI FRANCIA E ITALIA
Libia: se lì muore il sogno di una politica estera comune europea
 

di Nicoletta Pirozzi

La Francia è stata protagonista di un incontro tra il generale Heftar e il premier del governo di Tripoli Serraj, il 25 luglio, a La Celle-Saint-Cloud, che ha prodotto un fragile accordo per il cessate-il-fuoco ed elezioni nella prossima primavera....

INVESTIMENTI E SICUREZZA
Difesa: Bilancio, Italia rimandata a settembre
 

di Paola SartoriGiovanni Finarelli Baldassarre

Nonostante i numerosi impulsi esterni che avrebbero dovuto spingere ad accrescere e rendere più efficienti gli investimenti nazionali nel settore della difesa, l’Italia nei prossimi anni continuerà a diminuire la propria spesa in questo campo. Il perdurare di uno stato...

ASIA
Cina-Myanmar: un nuovo corso dal sapore feudale
 

di Stefano Pelaggi

Il presidente cinese Xi Jinping ha avviato una nuova strategia per il Myanmar. Grazie all’assenza statunitense dopo la vittoria di Donald Trump, la Cina sta investendo in numerose infrastrutture nel Paese e sta portando avanti una politica di concertazione con i...

RILEGGENDO ATTALI 2
L’età dell’iper-conflitto: l’atrofia della democrazia
 

di Enrico Mariutti

(Il primo articolo è stato pubblicato il 20 luglio 2017, ndr) – Nel corso degli ultimi decenni le voci che denunciano uno sbilanciamento dei rapporti tra democrazia e mercato in favore di quest’ultimo si sono moltiplicate, ma le poche teorie...

 


Image

Le principali notizie della settimana
 

Venerdì 4 agosto 2017

 

GIORNALISTI. 17 INTIMIDAZIONI

rilevate da Ossigeno fra il 22 e il 31 LUGLIO

 

BUON AGOSTO A TUTTI
 

Sono 3341 gli operatori dell’informazione attaccati dal 2006 a oggi a causa del loro lavoro, compresi i 256 del 2017

 
 

Fra il 22 e il 31 luglio Ossigeno per l’Informazione ha verificato e reso note 17 intimidazioni nei confronti di giornalisti e operatori dell’informazione. Sono stati presi di mira a causa del loro lavoro: Nello Trocchia (Puglia); Gianluca Paolucci + redazione (Piemonte); Salvatore Minieri; Luigi Criscuolo (Campania); Francesco Furlan, Adriano Pagano (Lazio); Salvo Palazzolo; Giovanni Caruso; Franco Oddo, Carmelo Maiorca, Gianfranco Pensavalli, Salvatore La Rocca (Sicilia).

Queste le tipologie di intimidazione secondo la classificazione del Metodo Ossigeno: Aggressione fisica (1), Minacce personali (1), Minacce Facebook e altri social network (1), Sequestro giudiziario di documenti, archivi e strumenti di lavoro (6), Abuso del diritto (3), Minacce di morte (1), Querela da parte di magistrato ritenuta pretestuosa (4).

I nominativi sono stati aggiunti alla Tabella dei nomi di Ossigeno per l’Informazione, che adesso comprende 3341 vittime di episodi di minacce, intimidazioni, ritorsioni e abusi.

I primi nomi furono aggiunti nel 2006. Dall’inizio del 2017 sono stati aggiunti 256 nomi. Gli episodi sono descritti e analizzati nella newsletter settimanale (leggi) inviata gratuitamente agli iscritti, che si può leggere sul sito dell’Osservatorio.

DB

http://notiziario.ossigeno.info/2017/08/giornalisti-17-intimidazioni-a-giornalisti-rilevate-da-ossigeno-fra-22-e-31-luglio-85718/

 

 

ARRIVEDERCI A SETTEMBRE

di Alberto Spampinato


 

Anche Ossigeno infatti ha bisogno di qualche giorno di riposo e se lo concede adesso, in agosto, conservando in freezer la roba avanzata e regolando i motori al minimo fino a fine mese. In questo periodo saremo meno veloci nel rispondere alle segnalazioni e richieste che ci giungono numerose e forniremo soltanto informazioni episodiche. Ce ne scusiamo. Riprenderemo a pieno regime a settembre. Ci lasciamo dunque, anche quest’anno, con una nota amara, ma con il cuore aperto alla speranza.

Purtroppo ciò che vediamo da questo punto di osservazione, con le nostre speciali “lenti per vedere la censura nascosta”, non è confortante. Dice che tutti i problemi segnalati continuano a ripetersi imperterriti, in attesa di soluzioni che non arrivano.

Lo dice il bilancio di 256 giornalisti e blogger colpiti da attacchi nei primi sette mesi dell’anno, più o meno lo stesso numero degli ultimi due anni. Lo dice l’aggiornamento dell’allarme minacce nel Lazio consegnato nei giorni scorsi al presidente Sergio Mattarella: ai 46 minacciati segnalati fra gennaio e aprile negli ultimi tre mesi se ne sono aggiunti altri 47 e, di conseguenza, la tendenza negativa si è ulteriormente accentuata.

Non va bene, non si può nascondere. Ma è anche vero che per questi e altri problemi annessi e connessi sono a portata di mano, ormai da tempo, soluzioni rapide ed efficaci. Manca solo la volontà politica di attuarle.

Speriamo che le vacanze portino consiglio e quest’autunno si manifesti la volontà di fare questo piccolo grande passo, nell’interesse di tutti i cittadini e contro le fake news che dominano il campo.

Le notizie false, imprecise, sbagliate sono strettamente imparentate con quelle parziali, faziose, propagandistiche, a senso unico che, sia detto per inciso, non imperano soltanto sui social network.

Gli autori di queste informazioni sono animati da precisi interessi e sono favoriti da leggi che anziché premiare  l’informazione di qualità la puniscono. I fabbricanti di fake news e i faziosi stanno affilando le armi per combinare durante la ormai prossima campagna elettorale di casa nostra gli stessi disastri che hanno causato negli States. Da allora in tutta Europa  non si fa altro che discuter come  prevenire questi disastri, come avere un’informazione più sincera e di qualità, come impedire che le querele per diffamazione siano usate come randelli da chi non ha ragioni da far valere, da allora è chiaro che bisogna fare qualcosa di concreto.

ASP

 
 

http://notiziario.ossigeno.info/2017/08/buon-agosto-a-tutti-e-arrivederci-85988/

 

LEGGI LA RASSEGNA STAMPA

DI OSSIGENO DAL 22 AL 31 LUGLIO

Articoli sulla libertà di espressione, diritto all’informazione, fake news, diffamazione e intimidazioni ai giornalisti

http://notiziario.ossigeno.info/2017/08/rassegna-stampa-di-ossigeno-22-31-luglio-2017-85715/

 

Queste ed altre notizie sul sito di Ossigeno www.ossigenoinformazione.it
 

 

Destina il 5 per mille a Ossigeno

Ogni giorno c'è chi impedisce che tu sia informato correttamente.
Fermati non essere indifferente, difendi un tuo diritto. 
Codice fiscale 97682750589

 
Facebook
 
Twitter
 
Web Site
 

OSSIGENO PER L'INFORMAZIONE, ​​Osservatorio sui cronisti minacciati e le notizie oscurate in Italia, è un’associazione ONLUS​ fondata nel 2007, dal 2014 è consulente della Commissione Parlamentare Antimafia e dell’OSCE. Ha pubblicato i nomi di migliaia di giornalisti italiani colpiti da intimidazioni. Si batte affinché ognuno di loro abbia un’adeguata protezione;​​ promuove il diritto dei cittadini di essere informati; esplora il problema della legalità nel campo dell’informazione giornalistica.​

Image

Ossigeno per l’Informazione 
Piazza della Torretta 36 1° piano – 00187 Roma

Tel.​ 0668402705 | posta elettronica segreteria@ ossigenoinformazione.it