Home

 

 

Friday, 24 January 2020

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

Les pays européens attendent de pied ferme une taxe numérique mondiale en 2020

[Numérique] Malgré les menaces américaines d'imposer de nouveaux droits de douane, la France, l'Italie, l'Espagne et le Royaume-Uni ont fait savoir qu'ils instaureraient une taxe numérique nationale si l'OCDE de parvenait pas à un accord d'ici à la fin de l'année.

Viktor Orbán refuse de se plier aux décisions du tribunal

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

La France mise sur le développement du biocontrôle en agriculture

[Pesticides] A la peine dans la réduction de l’usage des phytosanitaires, la France compte mettre les bouchées doubles sur le développement du biocontrôle. Et pousse à développer des règles plus favorables au niveau européen pour le secteur.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Le gaspillage augmente, l’économie circulaire recule [Économie circulaire]

Climat : le double discours de l’Union européenne [Planète]

Dernière ligne droite pour la ratification européenne de l’accord sur le Brexit [Politique]

L’Espagne est-elle en phase de devenir un leader de l’économie circulaire ?  [Planète]

L’ONU ouvre la porte aux demandes d’asile climatique [Climat]

L’embarrassant sponsor de la présidence croate de l’UE [Avenir de l'UE]

Levée de boucliers au Portugal contre la « dangereuse » idée de salaire minimum européen [Politique]

Bruxelles va publier la liste des pays à la traîne sur le climat [Climat]

A Davos, Ursula von der Leyen et Donald Trump s’efforcent d’arrondir les angles [Commerce international]

Le gouvernement publie sa politique énergie-climat [Planète]

 

Présidée par une femme, la Grèce s’ouvre enfin à la féminisation [Politique]

La Finlande, championne de l’égalité des sexes et des violences faites aux femmes [Politique]

La place des forêts polonaises dans la bioéconomie européenne interroge [Planète]

Bataille juridique autour du statut de l’huile de palme [Planète]

L’UE va remanier l’opération « Sophia » pour faire respecter l’embargo sur les armes en Libye [Monde]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

No RSS items found.
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Parla Federica Mogherini, Auschwitz 75 anni dopo, missioni militari, sovranità digitale
24 gennaio 2020

"Siamo di fronte a un bivio della storia: il numero dei sopravvissuti si fa sempre più esiguo e sta a noi trovare nuovi modi per ricordare", dicono i presidenti di Parlamento, Commissione  Consiglio europeo in una dichiarazione congiunta in vista della Giornata della Memoria, che lunedì cade nel 75esimo anniversario della liberazione di Auschwitz.

Abbiamo intervistato Federica Mogherini, che ci ha raccontato i suoi cinque anni da Alto rappresentante dell'Unione europea - tra nucleare iraniano, Amministrazione Trump, Brexit e ruolo globale per il Vecchio continente -. Per il presidente Usa è intanto iniziato al Senato il procedimento di impeachment: ma le sue chance di tornare alla Casa Bianca a novembre non crollano.

Questo e molto altro ancora - dalla guerra delle zone economiche esclusive all'Osservatorio elettorale che ci porta in Perù, dove si vota domenica - su AffarInternazionali, la rivista dello IAI.

(Per la corretta visualizzazione di tutte le nuove funzionalità del nostro sito vi consigliamo di cancellare la cache dal browser).
ARTICOLI
 UE, IRAN, SIRIA, TRUMP
Federica Mogherini: vi racconto i miei 5 anni da Alto Rappresentante
 

di Francesco De Leo

Federica Mogherini è stata per cinque anni Alto Rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea. Accetta di conversare con AffarInternazionali per tracciare un bilancio della sua esperienza.

 75 ANNI DALLA LIBERAZIONE DI AUSCHWITZ
Memoria e memorie: perché non accada più
 

di Giorgio Gomel

Episodi di antisemitismo – omicidi, aggressioni fisiche, insulti e minacce nei media, profanazioni di luoghi di culto e cimiteri ebraici – segnano un risorgere preoccupante in più Paesi d’Europa. I dati registrati sono una sottostima del fenomeno perché riflettono le...

3 - UNA STRATEGIA PER LE MISSIONI INTERNAZIONALI
Subiamo sempre l'assenza di una 'Grand Strategy'
 

di Mario Arpino

L’argomento ‘missioni internazionali‘ ha trovato un discreto spazio sui media anche grazie alla panoramica illustrata alle commissioni Difesa del Parlamento dal ministro Lorenzo Guerini. Essendo l’argomento indigesto a molti, è piuttosto raro che questo interesse si manifesti. Il Parlamento generalmente se...

IN UN MONDO DI DATI
Europa e Italia alla prova della sovranità tecnologica e digitale
 

di Jean-Pierre Darnis

Il tema della sovranità digitale si sta imponendo con forza in Europa. La Francia è stata la prima a moltiplicare i richiami a una sovranità digitale e tecnologica, sinonimo della sovranità tout court. Inoltre, i rischi relativi alla sovranità giuridica...

© 2020 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 
NEWSLETTER DEL 24 GENNAIO 2020

 

 
     
  I giornali locali USPI sbarcano su Alexa  
     
 
 

Grazie alla skill “Giornali Locali” realizzata da 22HBG, le notizie degli associati potranno essere ascoltate sullo smart speaker di Amazon...(continua a leggere)


     
 

Convegno USPI sull’editoria digitale, numeri e nuove prospettive

 
     
 

Bonus pubblicità, ulteriori chiarimenti del Dipartimento editoria

 
     
Report Nato, pochi euro per acquistare false interazioni sui social network  

 



 

Segnaliamo inoltre:

 

DIE, aperta la piattaforma online per le domande dei contributi diretti (anno 2019)

Contributi indiretti, compensazione a Poste Italiane S.p.A. per tariffe postali agevolate – annualità 2018/2019

 

 

Deposito legale e Convenzioni USPI, scadenze di Gennaio 2020

 

 


 

Servizio di Rassegna Stampa relativo al mondo dell'editoria e della comunicazione presente nell'area riservata ai Soci del sito - clicca per restare sempre aggiornato

 

 

 

www.uspi.it  uspi@uspi.it  uspi@pec.uspi.it

tel. 06.4071388 - 06.4065941

 


 

 

23-01-2020 04:57 PM CET

 
Brexit and asylum policy: committee debate
LIBE - 23-01-2020 - 16:56

 
Workshop on Brexit
The Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs will look into Brexit and asylum policy on 27 January 2020. A report of the House of Lords’ EU Affairs Committee on Brexit, refugee protection and asylum policy will be discussed, as will the issue of post-Brexit family reunification. The Commission will provide explanations to the Committee on a written question regarding the preparedness of a no-deal Brexit concerning family reunification under the Dublin III Regulation.

 
 

 

 
2020 European Semester: Economic Dialogue
ECON - EMPL - 23-01-2020 - 16:56

 
European Semester presentation
The Committees on Economic and Monetary Affairs and on Employment and Social Affairs will hold an Economic Dialogue on the 2020 European Semester, on 27 January 2020. The meeting will kick off this year’s European Semester of coordination of economic and employment policies. Valdis Dombrovskis, Executive Vice-President for An Economy that Works for People, Paolo Gentiloni, Commissioner for Economy, and Nicolas Schmit, Commissioner for Jobs and Social Rights, will participate.

 
 

 

 
Non-Proliferation Treaty: committee debate
SEDE - 23-01-2020 - 16:56

 
UN building New York
The Subcommittee on Security and Defence will go over the prospects and challenges for the upcoming 2020 Non-Proliferation Treaty Review Conference with UN Under-Secretary-General and High Representative for Disarmament Affairs, Izumi Nakamitsu. The debate will take place on 27 January 2020, and will feed into the ongoing consideration of a Parliament Recommendation on the 2020 NPT Review conference, and a report on the future of the multilateral arms control and disarmament regimes.

 
 

 

 
MFF/Own Resources: in-depth discussions with Croatian Presidency
BUDG - 23-01-2020 - 16:56

 
Straight road with the date 2021 and an arrow pointing towards the horizon. MFF 2021 concept
The negotiating team of the Committee on Budgets will go to Zagreb to hold discussions with the Croatian Presidency on the EU's Multiannual Financial Framework (MFF) 2021-2027 and Own Resources (OR), on 27 January 2020. The objective of the meetings with various Croatian Ministers and Members of Parliament are to discuss the state-of-play on the MFF/OR negotiations and the positions of the European Parliament and of the Member States on these files.

 
 

Source : © European Union, 2018 - EP

 


Questa e-mail è stata inviata a occhino@aje.it a nome del Parlamento europeo · Edificio Altiero Spinelli · 60 rue Wiertz / Wiertzstraat 60 · B-1047 - Bruxelles/Brussels · Belgio · Tel.: +32(0)2 28 42111

Per ricevere assistenza o inviarci i tuoi suggerimenti sul servizio di notifica via e-mail, scrivi all'indirizzo webmaster@europarl.europa.eu.

Grazie per esserti abbonato a questo servizio gratuito.

 


] ... ]

 

Wednesday, 22 January 2020

Ouvrir dans le navigeur 

image

DERNIÈRES INFOS

Bataille juridique autour du statut de l’huile de palme

[Planète] Le bras de fer continue entre les ONG françaises et Total à propos du statut fiscal de l'huile de palme utilisée pour les agrocarburants.

Le Brexit met le RN à égalité avec les macronistes au Parlement européen

[Institutions] De nouveaux eurodéputés vont rejoindre le Parlement européen le 31 janvier après le départ officiel du Royaume-Uni. Sur les 27 nouveaux arrivants, la France en gagne 5 en raison de la progression de sa population.

La Finlande, championne de l’égalité des sexes et des violences faites aux femmes

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Le gouvernement publie sa politique énergie-climat [Planète]

Présidée par une femme, la Grèce s’ouvre enfin à la féminisation [Politique]

La place des forêts polonaises dans la bioéconomie européenne interroge [Planète]

L’UE va remanier l’opération « Sophia » pour faire respecter l’embargo sur les armes en Libye [Monde]

Vers un Green Deal de croissance et de compétitivité [Climat]

L’immense défi de la sortie du plastique [Économie circulaire]

Trump et Macron calment le jeu sur la taxe numérique [Numérique]

La pression de l’ambassade de Chine sur les médias irrite la Suède [Politique]

L’UE pourrait gaspiller 29 milliards d’euros dans des projets gaziers jugés « inutiles » [Planète]

Les biodéchets trouvent une seconde vie dans l’isolation des bâtiments   [Planète]

 

Thierry Breton envisage des obligations sorties de la dette pour financer le Green Deal [Climat]

L’UE mise sur la bioéconomie pour répondre aux objectifs agricoles du Pacte vert européen [Planète]

La bioéconomie au cœur des objectifs de la PAC [Planète]

Brexit : à la recherche d’un impossible accord commercial [Politique]

Glyphosate : le coût de l’abandon chiffré dans la viticulture [Pesticides]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-logo.png

Servizio stampa

Parlamento europeo

Ufficio di collegamento in Italia

 

Agenda

 

Settimana 20 – 26 gennaio 2020

 

Riunioni delle commissioni parlamentari - Bruxelles

 

Brexit. La commissione per gli Affari costituzionali deciderà se raccomandare o meno al Parlamento nel suo complesso di approvare l'accordo di ritiro del Regno Unito dall'UE. La votazione finale in Aula è prevista per il 29 gennaio a Bruxelles, se il Regno Unito avrà ratificato completamente l'accordo entro tale data. (Giovedì)

  
Accordo di libero scambio UE-Vietnam. Gli accordi di libero scambio e protezione degli investimenti tra l'UE e il Vietnam saranno votati in seno alla commissione Commercio internazionale. Se l'accordo verrà adottato, eliminerà tutti i dazi doganali di esportazione dell'UE e proteggerà 196 prodotti geograficamente identificabili, mentre il Vietnam aprirà i suoi mercati pubblici alle società europee. Le questioni controverse riguardano la situazione dei diritti umani in Vietnam e il diritto del lavoro. (Martedì)

  
Intelligenza artificiale. La commissione per il Mercato interno e la protezione dei consumatori voterà una risoluzione che affronterà varie sfide relative al rapido sviluppo   dell'intelligenza artificiale (AI), in particolare quelle legate alle scelte dei consumatori e all'uso dei dati distorti e la necessità di adeguare le norme dell'UE in materia di responsabilità. (Giovedì)

  
NATO-UE. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg si rivolge alla commissione per gli Affari esteri, alla sottocommissione Sicurezza e difesa e alla Delegazione parlamentare alla NATO, una settimana dopo l'adozione da parte del Parlamento di risoluzioni sui risultati della politica estera e di sicurezza comune e della politica di sicurezza e di difesa comune. I deputati hanno chiesto una stretta cooperazione con la NATO, sottolineando che l'UE ha bisogno di autonomia strategica. (Martedì)


Salute pubblica. La commissione Ambiente e sanità pubblica deciderà se porre il veto a una proposta della Commissione europea volta a promuovere il riciclaggio dei rifiuti di PVC contenenti piombo. Secondo il progetto di decisione, ciò potrebbe prolungare e aumentare l'esposizione dei consumatori al piombo. (Martedì)

 

Commercio illegale di animali domestici. La commissione per l'Ambiente e la sanità pubblica dovrebbe chiedere un'azione immediata contro il commercio illegale di animali domestici al fine di proteggere il benessere degli animali, i consumatori e la salute pubblica. (Martedì)

 

Presidenza croata. I ministri croati presenteranno le priorità della presidenza di turno del Consiglio alle commissioni parlamentari competenti. La Croazia manterrà la presidenza del Consiglio fino a luglio. (Dal lunedì al mercoledì)

 

Agenda del Presidente. Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli parteciperà al World Economic Forum di Davos martedì e mercoledì. Giovedì si recherà a Gerusalemme al World Remembrance Center (Yad Vashem) in occasione del 75° anniversario della liberazione di Auschwitz e incontrerà Yuli-Yoel Edelstein, presidente della Knesset. Venerdì terrà un discorso alla conferenza sul nuovo patto verde, ad Assisi, in Italia.

 

Conferenza stampa. Il servizio stampa del Parlamento terrà un briefing sulle attività della settimana alle 11 di lunedì nella sala conferenze stampa Anna Politkovskaya a Bruxelles.

 

 

Agenda della settimana

 

Servizio stampa del Parlamento Europeo

 

 

Maurizio MOLINARI

Responsabile Media del Parlamento europeo in Italia

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 06 69950212

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 339 530 0819

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

maurizio.molinari@europarl.europa.eu

 

Alberto D’ARGENZIO

Addetto Stampa - ROMA

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 06 69950206

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 335 8152777 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

alberto.dargenzio@ep.europa.eu

 

Valentina PARASECOLO

Addetto Stampa - MILANO

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 02 434417514

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 393 2417646  

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

valentina.parasecolo@ep.europa.eu

 

Alfonso PIROMALLO

Addetto Stampa - MILANO

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 02 434417513

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 335 7872847 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

alfonso.piromallo@ep.europa.eu

 

 

 

Monday, 20 January 2020

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

Bruxelles envisage d’interdire provisoirement la reconnaissance faciale

[Politique] La Commission européenne pourrait décréter l’interdiction temporaire des technologies de reconnaissance faciale utilisées à la foi dans les secteurs public et privé, selon un « livre blanc » sur l’intelligence artificielle.

Le « veto parental » sur l’éducation divise les Espagnols

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Brexit : à la recherche d’un impossible accord commercial [Politique]

Glyphosate : le coût de l’abandon chiffré dans la viticulture [Pesticides]

L’UE créera une taxe Gafa si l’OCDE n’y parvient pas [Numérique]

Conférence sur l’avenir de l’Europe : et après ? [Avenir de l'UE]

Les déchets plastiques sont plus souvent brûlés que recyclés en Europe [Planète]

Accord Pékin-Washington : l’Europe saisira l’OMC en cas de « distorsions commerciales » [Commerce international]

L’attractivité de l’économie française résiste [Économie]

La Grèce menace d’opposer son veto à un accord avec la Libye [Politique]

Davos fête ses 50 ans à l’ombre de l’urgence climatique et des désordres mondiaux [Commerce international]

Nouveau record de surface pour la forêt française [Planète]

 

L’UE va interdire l’insecticide thiaclopride [Pesticides]

Pologne et Allemagne toucheront l’essentiel du Fonds de transition juste [Planète]

Des eurodéputés veulent étendre le Nutri-score à tous les pays européens [Alimentation]

« À Bruxelles, il y a un changement d’état d’esprit sur les enjeux de souveraineté » [Économie]

Le Parlement européen veut renforcer le Green deal [Politique]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Conferenza sulla Libia il giorno dopo, pressioni sull'Iran, accordo Usa-Cina, viaggio in Giappone
20 gennaio 2020

La Conferenza sulla Libia che si è svolta ieri a Berlino ha avuto il merito di allineare Germania, Russia e Turchia su una strategia per depotenziare il conflitto libico, coinvolgendo gli attori esterni in ottica regionale. Un approccio che oscura un ruolo per l’Unione europea? Visto da Pechino, intanto, l’accordo commerciale con gli Stati Uniti che la Cina ha firmato nei giorni scorsi assume un significato peculiare: una mossa necessaria per guadagnare tempo nella competizione globale con Washington.

Mentre da Teheran si misura la reazione dell'Iran al gran caos mediorientale di inizio anno dopo l'uccisione del generale Soleimani, cominciamo oggi un viaggio nei segreti del Giappone. Questo e molto altro ancora online su AffarInternazionali, la rivista dello IAI.

ARTICOLI
 IL RISULTATO DELLA CONFERENZA DI BERLINO
La Cancelliera porta a casa un accordo sulla Libia
 

di Paolo Quercia

Missione compiuta per Angela Merkel. La Conferenza di Berlino sulla Libia si è chiuso ieri con la firma di un documento in 55 punti che ricalca la bozza già girata prima del vertice e strutturata su cinque capitoli: cessate il...

 L’ACCORDO COMMERCIALE CON GLI USA
Per Pechino è stata solo una necessità
 

di Ugo Papi

“Tutto in guerra si basa sull’inganno. Se il tuo nemico è superiore eludilo, se è irato irritalo, se è di pari forza lotta, altrimenti sparisci e riconsiderati”. La massima de ‘L’Arte della guerra‘ di Sun Tzu sembra ben stampata nella...

NON PORRE LIMITI ALL'IMMAGINAZIONE
Viaggio nei segreti del Giappone
 

di Umberto Vattani

Tutti i popoli, generalmente, si preparano al futuro, anche quelli che lo temono e vorrebbero che non arrivasse mai. Ma nessuno può farne a meno, nemmeno i più apatici che si mettono prudentemente sulla scia degli altri, più intraprendenti. Pochi...

TRA PRESSIONI ESTERNE E PROTESTE INTERNE
L'Iran non cambia la rotta
 

di Alberto Zanconato

In un altro Paese la drammatica serie di avvenimenti che ha segnato l’inizio dell’anno in Iran potrebbe far temere una crisi fatale. Ma la Repubblica islamica ha più volte dimostrato – a partire dalla guerra di otto anni con l’Iraq...

RELIGIONE E POLITICA
Dio salvi la secolarizzazione
 

di Cesare Merlini

Nell’imbroglio libico, tanto complicato per la geopolitica internazionale quanto devastante per i poveri locali, c’è stato, fra gli altri, uno specifico conflitto interno all’Islam sunnita che ha visto da una parte Turchia e Doha, sponsor della Fratellanza mussulmana e supporter...

© 2020 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 


L'ultimo decennio in Europa ha visto i giovani in prima linea nei cambiamenti sociali e politici. Non volendo accettare lo status-quo, molti giovani stanno inventando una nuova politica oltre confine in nome della giustizia sociale e di un futuro vivibile. Nell'ambito di Euryka, un progetto di ricerca transnazionale che fornisce conoscenze su come le disuguaglianze mediano la partecipazione politica dei giovani, il 23 gennaio saremo a Bruxelles per presentare il nostro nuovo documentario condotto da Valerio Nicolosi, Daniele Napolitano e Giulia Salvatori. Se siete in città, potete unirvi a noi per la prima proiezione e incontrare i registi.


Nel corso del 2019, le carovane di Transeuropa hanno raggiunto oltre 80 località in 38 città. In ognuna delle fermate i team delle carovane hanno lavorato con la popolazione locale sul tema dei diritti europei e della libera circolazione con una serie di tecniche coinvolgenti per coinvolgerli. Abbiamo recentemente pubblicato un rapporto che evidenzia 25 buone pratiche,, in altre parole, iniziative locali o regionali che le Transeuropa Caravan hanno identificato come meritevoli di essere condivise. Crediamo che queste storie e iniziative possano ispirare i responsabili politici e i cittadini attivi in altri paesi dell'UE - in particolare per quanto riguarda la libertà di movimento, la migrazione in Europa e il diritto di voto.


Ci sono milioni di cittadini dell'UE sparsi in tutto il continente. Molti di loro non vedono la necessità di registrarsi quando cambiano residenza e spesso vivono in un limbo amministrativo tra i vari Paesi. Per la prima volta, stiamo organizzando una conferenza sull'emergente – e ancora trascurato – fenomeno dei 17 milioni di cittadini mobili "invisibili". L'obiettivo è quello di portare idee per riflettere la realtà dell'Europa e dei suoi cittadini, in particolare di quei cittadini la cui vita è probabilmente la più "europea" e che sono i meno rappresentati politicamente. Per l'occasione, lanciamo un bando aperto per la pubblicazione di articoli sull'argomento che sarà pubblicato in un numero speciale di Le Grand Continent. Siete interessati? Inviateci il vostro abstract entro il 31 gennaio e partecipate alla conferenza.


Mercoledì il Parlamento europeo ha votato la sua posizione sulla Conferenza sul futuro dell'Europa. La risoluzione approvata non riesce ad ascoltare ai cittadini per capire cosa si aspettano dall'Europa e a dare voce ai giovani e alla società civile. L'Assemblea dei cittadini come istituzione di deliberazione dei cittadini rafforzerebbe la pretesa dell'UE di essere all'avanguardia nell'innovazione democratica. Leggi l'articolo di Niccolò Milanese sull'urgenza di dare ai cittadini un ruolo più forte nei processi decisionali politici.


Lo storico dell'Italia, Paul Ginsborg, parla con Political Critique dei movimenti sociali dall'epoca berlusconiana ad oggi, della stagnazione in cui la sinistra italiana ha languito per molti anni,  e delle nuove energie democratiche che sono emerse in forma strana e inedita nel Paese nell'ultimo mese. Chi sono "le sardine" e quanto possono durare?


 Iscritti di EA, unitevi! Il mese scorso decine di persone hanno aderito a European Alternatives accettando di pagare la quota di 5 euro al mese. Grazie al loro contributo, quest'anno siamo un po' più indipendenti per continuare a lavorare senza sosta con i giovani attivisti in Europa e nei paesi vicini per dare forma alle decisioni che influenzano la nostra vita. Contribuisci anche tu per solo 5 euro al mese e unisciti subito a European Alternatives!


European Alternatives works to promote democracy, equality and culture beyond the nation state. We imagine, demand and enact alternatives for a viable future for Europe

Follow us on social media:
    

 

COMUNICATO USPI  N. 1  DEL 17 GENNAIO 2020

Convegno USPI "Editoria digitale: numeri e prospettive"

 

L’Unione Stampa Periodica Italiana è lieta di invitarvi, il 27 gennaio prossimo, al Convengo USPI sull’editoria digitale, dal titolo "Editoria digitale: numeri e prospettive".

L’evento si terrà presso la Sala Caduti di Nassirya, a Palazzo Madama, dalle ore 12:00.

Temi importante e argomenti fondamentali per il futuro della professione, verranno trattati da esperti e tecnici del settore.

L’evento sarà l’occasione per presentare lo studio annuale redatto da Comscore (la società leader mondiale nella misurazione degli aspetti cruciali per accrescere il valore delle audience e delle campagne pubblicitarie multi-piattaforma) sullo stato dell'arte dell'editoria digitale in Italia.

Il programma dell’evento prevede la presenza del Sen. Andrea Cangini - Componente Commissione Istruzione pubblica, beni culturali - Senato della Repubblica, che terrà gli indirizzi di saluto. A seguire gli interventi dell’Avv. Francesco Saverio Vetere, Segretario Generale USPI, del Dott. Pier Luigi Celli, Presidente di Sensemakers (rappresentante Comscore in Italia), del Dott. Carlo Verna, Presidente Ordine dei Giornalisti e della Dott.ssa Alessandra Costante, Segreteria FNSI.

Modera il confronto il Dott. Francesco Condoluci, Capo Ufficio Stampa della Presidenza del Senato.

Occorrerà prenotarsi per partecipare, all’indirizzo mail uspi@uspi.it o al numero di telefono 06.4071388, per assicurarsi il posto in sala, che verrà riempita fino a capienza massima.

Cordiali saluti

LA SEGRETERIA GENERALE

+++++++++++++++++++++++++++++++++
UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA
Viale B.Bardanzellu 95
00155 ROMA
06.4071388
06.4065941 (anche fax)
sito www.uspi.it
mail uspi@uspi.it  Pec uspi@pec.uspi.it

 

Friday, 17 January 2020

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

Pologne et Allemagne toucheront l’essentiel du Fonds de transition juste

[Planète] Varsovie et Berlin devraient être les principaux bénéficiaires du Fonds de transition juste. Sur une enveloppe totale de 7,5 milliards d’euros, la Commission européenne propose d’allouer 2 milliards à la Pologne et 877 millions à l’Allemagne.

L’attractivité de l’économie française résiste

[Économie] 87 % des cadres dirigeants installés à l’étranger considèrent que la France reste attractive selon le dernier baromètre réalisé par Kantar pour Business France. Ils étaient 88 % en 2018. Un article de notre partenaire La Tribune.

La Grèce menace d’opposer son veto à un accord avec la Libye

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Les déchets plastiques sont plus souvent brûlés que recyclés en Europe [Planète]

Accord Pékin-Washington : l’Europe saisira l’OMC en cas de « distorsions commerciales » [Commerce international]

Davos fête ses 50 ans à l’ombre de l’urgence climatique et des désordres mondiaux [Commerce international]

Nouveau record de surface pour la forêt française [Planète]

L’UE va interdire l’insecticide thiaclopride [Pesticides]

Des eurodéputés veulent étendre le Nutri-score à tous les pays européens [Alimentation]

« À Bruxelles, il y a un changement d’état d’esprit sur les enjeux de souveraineté » [Économie]

Le Parlement européen veut renforcer le Green deal [Politique]

Le Portugal veut plus d’immigrants pour compenser une natalité faible [Politique]

Les Européens explorent les moyens légaux d’intercepter les communications 5G [Politique]

 

Les Européens achètent toujours plus de voitures [Commerce international]

Le gaz coule à flot entre la Russie et l’Ukraine après un accord in extremis [Commerce international]

Nicolas Schmit : « Vers un Smic européen mais pas commun » [Avenir de l'UE]

Renault-Nissan : Carlos Ghosn a-t-il été le si bon patron qu’il prétend ? [Économie]

L’extrême droite espagnole poursuit le Parlement européen en justice [Politique]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
L'eterno Putin, missioni militari italiane, sfide economiche globali, Usa2020
17 gennaio 2020

A sorpresa, Vladimir Putin ha iniziato l'anno con una riformattazione del sistema di potere in Russia e il licenziamento del collaudato governo del suo fedelissimo Dmitry Medvedev: una mossa che la dice lunga sulla (non) successione al Cremlino. Mancano due settimane alla Brexit (nella nostra sezione dedicata ai think tank internazionali un'analisi di Chatham House) e 291 giorni alle presidenziali negli Stati Uniti (gli aggiornamenti quotidiani sul Diario Usa2020): i due maggiori appuntamenti internazionali, con riflessi sull'economia globale, da tenere d'occhio nell'anno appena cominciato. E l'Italia come si posiziona? Apriamo oggi un dibattito sulle missioni militari internazionali del nostro Paese.

Questo e molto altro ancora su AffarInternazionali, la rivista dello IAI.

ARTICOLI
 FRONTI APERTI DELLA POLITICA INTERNAZIONALE
Le sfide economiche globali per il 2020: Usa, Brexit e Ue
 

di Lorenzo Bini Smaghi

Il 2020 sarà caratterizzato da alcuni importanti appuntamenti, tra i quali spiccano le elezioni presidenziali negli Stati Uniti all’inizio di novembre e il completamento degli accordi per definire entro la fine dell’anno i nuovi rapporti tra il Regno Unito e...

 POST SOVIETICO
Putin riformatta il sistema e licenzia Medvedev
 

di Anna Zafesova

Vladimir Putin ha iniziato l’anno con una riformattazione del suo sistema di potere e il licenziamento del collaudato governo di Dmitry Medvedev. Nel progetto del Cremlino – da approvare in un referendum, altra novità inedita – il presidente avrà più...

RIPENSARE AFGHANISTAN, IRAQ E LIBIA
Una strategia per le missioni internazionali dell'Italia
 

di Michele NonesVincenzo Camporini

Nell’ultimo biennio, si è auspicata da più parti l’apertura di una seria riflessione volta a definire una strategia nazionale per le missioni internazionali, che consenta di adeguare la nostra presenza militare al mutevole scenario geo-strategico e superare la valutazione caso per...

PREVISIONI IMPOSSIBILI SULLE ELEZIONI
Le mille incognite delle presidenziali Usa 2020
 

di Massimo Teodori

Per la prima volta in tempi recenti sulle presidenziali Usa del 2020 pesano molteplici incognite che non permettono una chiara visione.

RIFORMA ISTITUZIONALE DELL’UNIONE
Prospettive a tinte fosche per la Conferenza sul futuro dell’Ue
 

di Gianni Bonvicini

Solitamente l’inizio di un anno è accompagnato da buoni propositi. È una regola che vale per gli individui, ma anche per governi e istituzioni. Se poi, come è il caso della Commissione europea, si tratta dell’avvio della nuova legislatura i...

LE SFIDE PER IL SULTANO HAITHAM
L’Oman dopo Qaboos: la scommessa della continuità
 

di Eleonora Ardemagni

La scomparsa del sultano dell’Oman, Qaboos bin Said Al Said, avvenuta il 10 gennaio a Muscat, priva il Medio oriente di uno dei protagonisti più longevi (regnava dal 1970) e stimati. Dopo aver pacificato e modernizzato il paese negli anni...

IL CALENDARIO DEI PROSSIMI MESI
Osservatorio elettorale 2020: le urne da tenere d'occhio
 

di Lo Spiegone

Il Democracy Index del The Economist è uno degli strumenti più utili per osservare lo stato delle democrazie in tutto il mondo. Questo indice attribuisce un punteggio da 1 a 10 alle forme di governo dei diversi Stati suddividendo i...

© 2020 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

16-01-2020 04:51 PM CET


 

Meetings with Croatian Presidency representatives in committees

COMMITTEES - 15-01-2020 - 11:44


 

Logo of the Croatian Presidency of the EU Council

Parliament's committees will meet representatives of the Croatian Presidency of the Council of the European Union to discuss its priorities in relation to the committees' respective areas of responsibility. These meetings will start taking place as of 20 January 2020. The Croatian Presidency started in the beginning of January and runs until the end June 2020.


 

 


 

 

Commission priorities on budgetary affairs: committee debate

BUDG - 16-01-2020 - 16:49


 

Picture of Commissioner for Regional Policy, Mr Johannes Hahn

The Committee on Budgets will hold a debate with Budget and Human Resources Commissioner Johannes Hahn on the Von der Leyen Commission's priorities and the way it intends to cooperate with Parliament in the budgetary field, on 22 January 2020. In his confirmation hearing held in October 2019, the Commissioner committed to contributing to a timely agreement on an ambitious framework for the next MFF, and to improving the process of negotiating the annual budget.


 

 


 

 

Brexit agreement: committee vote. Commissioner Reynders: Structured Dialogue

LIBE - 16-01-2020 - 16:49


 

Brexit

The Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs will vote on its opinion on Parliament’s consent to the UK withdrawal agreement. The opinion touches on issues such as citizens’ rights, personal data protection, asylum, migration and border management, security, law enforcement cooperation and judicial cooperation in criminal matters. The Committee will also hold a Structured Dialogue with Justice Commissioner Didier Reynders. The meeting will take place on 20-21 January 2020.


 

 


 

 

EU-Vietnam FTA, IPA: committee votes

INTA - 16-01-2020 - 16:49


 

World map with points linked together

The International Trade Committee will vote to recommend the adoption or rejection of the trade agreement between the EU and Vietnam, and of the separate investment agreement, in its meeting of 20-21 January 2020. These agreements could potentially open up new economic opportunities for EU business in Vietnam. However, the human rights situation in the country has raised concerns. The Committee will accompany its recommendation with a resolution on Parliament’s expectations.


 

 


 

 

TEN-T implementation: committee debate

TRAN - 16-01-2020 - 16:49


 

Linking entities. Network, networking, social media, internet communication abstract. A small network connected to a larger network. Web of gold wires on rustic wood.

The Committee on Transport and Tourism will discuss the latest developments of the horizontal priorities of the trans-European transport network policy with the European Coordinators for the Motorways of the Sea, and for the European Rail Traffic Management System. The meeting will take place on 21 January 2020.


 

 


 

 

Citizens’ participation, monitoring the application of EU law: committee debates

PETI - 16-01-2020 - 16:49


 

Checking financial reports. Graphs and charts. Documents and magnifying glass on gray reflection background.

The Petitions Committee will go over the European Court of Auditors’ Special report prepared following the Committee’s request to assess the effectiveness, appropriateness, transparency and openness of all tools available at EU level to ensure that citizens can directly participate in and contribute to the EU policy- and law-making process. It will also go over the draft opinion on monitoring the application of EU Law for 2017 and 2018. The meeting will take place on 20-21 January 2020.


 

 


Source : © European Union, 2018 - EP

 

 
NEWSLETTER DEL 17 GENNAIO 2020
 
     
  DIE, aperta la piattaforma online per le domande dei contributi diretti (anno 2019)  
     
 
 

l termine per la presentazione della domanda scade il 31 gennaio 2020.Con una nota pubblicata sul proprio sito, il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio ricorda che  il 31 gennaio 2020...(continua a leggere)


     
 

Deposito legale e Convenzioni USPI, scadenze di Gennaio 2020

 
     
 

Comscore, classifica novembre 2019 tra new entry e conferme

 
     
Contributi indiretti, compensazione a Poste Italiane S.p.A. per tariffe postali agevolate – annualità 2018/2019  

 



 

Segnaliamo inoltre:

 

Pubblicità online, il 2019 è stato un anno di grandi trasformazioni e importanti miglioramenti

Bonus pubblicità: dal 1° al 31 gennaio la presentazione delle dichiarazioni sostitutive sugli investimenti 2019

 

 

Manovra 2020, presentato emendamento su prepensionamenti giornalisti e grafici/poligrafici

 

 


 

Servizio di Rassegna Stampa relativo al mondo dell'editoria e della comunicazione presente nell'area riservata ai Soci del sito - clicca per restare sempre aggiornato

 


 

www.uspi.it  uspi@uspi.it  uspi@pec.uspi.it

tel. 06.4071388 - 06.4065941 (anche fax)

 

Generation Z, Generation Y, Digital Natives, Millennials.
View this email in your browser
January 2020

HOT & TRENDING

 

CLIMATE CHANGE VOTED AS THE BIGGEST THREAT FOR GEN Z

According to a recent study taken by Amnesty Internationalyoung people view climate change as one of the biggest challenges of our time. The ‘Future of Humanity’ survey of over 10,000 18-25-year olds across 22 countries reveals that 41% of respondents cited global warming as the most important issue facing the world, whilst 36% voted pollution and 31% feared terrorism as a large threat within contemporary society. The survey also found that the majority of participants advocated for more regulations and accountability for human rights, with the majority saying the responsibility should be on governments (73%) rather than individuals (15%), businesses (6%) and charities (4%). “Young people are looking for fundamental changes in the way the world works,” said Kumi Naidoo, secretary-general of Amnesty International.

SMARTPHONE GAMBLING IS TRENDING FOR AFRICAN MILLENNIALS

Sports betting has grown exponentially amongst the youth in Africa. A GeoPoll survey found that up to 54% of sub-Saharan African youth between 17 and 35 years have engaged in sports gamblingKenya, with 74% participation in sports betting, had by far the largest percentage of youth involvement in this activity. The survey of some 2,726 African millennials was conducted in Ghana, Kenya, Nigeria, South Africa, Tanzania, and Uganda. A core driver of this trend has been the growing accessibility to digital technology around the continent, along with clever marketing and advances in technology. Another factor for the rise of gambling is the large youth population in Africa, which hosts the youngest population in the world with an estimated 60% of people under the age of 25.

TIPS & TRICKS

 

HOW CHINESE MILLENNIALS ARE TRANSFORMING THE ECONOMY 

There are 400 million Chinese millennials, which is more than 5 times than those in the United States. That’s even more young people than in North America, Europe, and the Middle East combined, writes Bloomberg. Therefore, they have the power to transform the Chinese economyas well as the global economy drastically. Lifestyle habits of Chinese millennials are far from that of the predecessors, with more and more young people spending their money on experiences and consumer goods rather than savings and future investments. In turn, the Chinese savings rate has drastically decreased from previous generations due to this change in spending habits.

YOUNG PEOPLE AND DIGITAL BANKING 

Digital banking is the future for young people, according to the ‘Millennials and Money’ study. The project seeks to understand millennial money habits, behaviours and what younger generations need to become more financially resilient.  For the ‘digitally-savvy’ generation, smart technology, and data-driven personalisation and predictions are deemed the minimum for consumers. Two-thirds of banking customers say they plan to fully switch to their digital bank in the future. Indeed, 31% of millennials believe that fully functioning mobile apps and online customer support are mandatory requirements while 37% believe providers that don’t keep up with technological change will not exist by 2028.  

RUNNING FOR OFFICE 

 

Generation Z women are looking to be the most engaged population in politics, with more young females than ever showing an interest in current affairs. They are part of the first generation in which women appear to be more likely than their male peers to be engaged in politics, according to Melissa Deckman, a political scientist at Washington College who is researching Generation Z. Advocacy group ‘Ignite’ is trying to combat the idea that young women should “wait their turn” to enter politics. Researchers and advocates are highlighting the importance of representation: More women and people of colour getting elected, for example, will encourage more diversity in the upcoming elections. “The same is, in theory, true of young people”, writes Maggie Astor in The New York Times

THINKYOUNG'S HOT NEWS

 

YOUTHS DRIVING THE CHANGE FOR VACCINATION AWARENESS 

Last year, ThinkYoung built the Young Coalition for Prevention and Vaccination (YC4PV) composed of 30 young healthcare professionals from more than 15 EU countries.  As vaccine hesitancy is worryingly present across Europe, we need to induce sustainable behavioural change to ensure vaccination becomes a social norm and we believe that the young generation can drive this change. The YC4PV created a Manifesto capturing 10 recommendations for actions in the field of immunisation to present to the newly elected MEPs and Commissioners. The launch of the Manifesto will take place on Tuesday, January 21st at the European Parliament in Brussels and will be hosted by MEP Brando Benifei (S&D). To receive more information about the event or the project, please write to silvia@thinkyoung.eu

THINKYOUNG COMMITS TO MAINSTREAMING DIGITAL LITERACY IN EUROPE AND AFRICA 

We are excited to announce that ThinkYoung has pledged a commitment to the Global Initiative on Decent Jobs for Youth. The commitment, in collaboration with Boeing, focuses on encouraging more young women to work in science, technology, engineering, and mathematics (STEM) fields by building their interest in these topics and equipping them with skills needed for the 21stcentury. We achieve this commitment objectives by hosting our Coding Summer School, with a strong focus on the gender gap in STEM by ensuring a number of 70% female participants in the programme. Decent Jobs for Youth was launched in 2016 as a UN system-wide effort, focusing on the youth employment challenge that is central to the 2030 Agenda for Sustainable Development. The commitment by ThinkYoung will contribute to action around digital skills for youth and youth entrepreneurship and self-employment.

Millennews subscribers are more than 11 000 decision-makers, politicians, managers, officials and executives based in Europe and Asia, with a growing number from Africa and North America.
Get in touch: info@thinkyoung.eu 

 


[ ... ]

 

Siamo felici di invitarvi alla prima messa in onda delle due inchieste finaliste della categoria video su Rainews24 e su Presadiretta Rai 3.
Ecco la programmazione:

  • giovedì 16 gennaio alle 21.20 su Rainews24 presenteremo l’inchiesta FIUMI DI PERCOLATO di Mario Catalano e Vincenzo Pizzuto. Gli autori saranno in collegamento dalla sede rai di Palermo, mentre negli studi di Roma ci sarà Mara Filippi Morrione, portavoce dell’ass. Amici di Roberto Morrione;
  • lunedì 20 gennaio alle 21.20 l’inchiesta MERCENARI DIGITALI verrà mandata in onda in una versione sintetica di 8 minuti nel programma Presadiretta di Riccardo Iacona su Rai3;
  • giovedì 23 gennaio alle 21.20 l’inchiesta MERCENARI DIGITALI verrà mandata in onda integralmente da Rainews24. In studio ci saranno le autrici Elena KaniadakisLidia SirnaEleonora Zocca con la portavoce Mara Filippi Morrione.

Non perdetevi questi appuntamenti! Buona visione!

Di seguito una immagine che potete scaricare e far girare fra i vostri contatti

 
+++ FONDI RUBATI ALL'AGRICOLTURA +++
Stamattina i carabinieri del Ros e la Guardia di Finanza hanno arrestato 94 persone nel corso del più imponente blitz mai messo a segno contro i clan mafiosi messinesi dei Nebrodi. Nel 2015 siamo stati i primi ad occuparci di mafie agricole con lo straordinario lavoro di inchiesta Fondi rubati all'agricoltura di Alessandro Di Nunzio e Diego Gandolfo. A loro abbiamo chiesto un commento sui fatti di oggi. Leggetelo per capire la portata degli arresti avvenuti a Messina e la vastità di questo fenomeno criminale che riguarda tutta l'Europa. Clicca per andare all'articolo
Twitter
Facebook
Website
Instagram

 


[ ... ]

 

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
AffarInternazionali si rinnova
14 gennaio 2020

Una rivista online sempre più ricca e aggiornata, un punto di riferimento per comprendere l'attualità internazionale. AffarInternazionali inizia l'anno rinnovandosi con una nuova direzione e dando il benvenuto a nuovi e autorevoli autori - giornalisti, accademici e analisti - che con la rubrica "Avvenne Domani" ci accompagneranno alla scoperta di ciò che c'è da tenere d'occhio negli scenari evolutivi della politica internazionale. E poi ancora, editoriali delle nostre firme (apriamo con Nathalie Tocci e Ferdinando Nelli Feroci), periodiche interviste ai protagonisti degli esteri (cominciamo con Matthew Caruana Galizia) e nuove sezioni, come la sezione dedicata ai think tank, che pubblica, in esclusiva per l'Italia, editoriali o estratti delle ricerche degli istituti di ricerca nostri partner in tutto il mondo (al via con Chatham House) e l'Osservatorio elettorale, che monitorerà gli appuntamenti con le urne in giro per il pianeta.

Apriamo l'anno con un forum realizzato dalla nostra rivista, presso la sede dello IAI, sugli ultimi accadimenti nell’area mediorientale e nord africana e in particolare in Iraq e Libia. Hanno conversato con il Viceministro degli Affari Esteri Marina Sereni, il presidente e il direttore dello IAI, giornalisti e ricercatori dell'Istituto. Buona lettura.

ARTICOLI
 I FORUM DI AFFARINTERNAZIONALI
Caos Iraq e Libia. Il Viceministro Sereni allo IAI
 

di La redazione

Venerdì 10 gennaio 2020 presso la sede dello IAI, la rivista AffarInternazionali ha organizzato un forum di discussione sugli ultimi accadimenti nell’area mediorientale e nord africana e in particolare in Iraq e Libia. Sono intervenuti nell’ordine: Ferdinando Nelli Feroci (Presidente...

 NUOVA DIREZIONE NEL SOLCO DELLA TRADIZIONE
Un compito difficile: raccontare la politica internazionale
 

di Francesco De Leo

Assumo con il nuovo anno la direzione di AffarInternazionali, dal 2006 la rivista online dello storico istituto fondato da Altiero Spinelli cinquantacinque anni fa. Sono particolarmente grato al direttore dello IAI, Nathalie Tocci, e al presidente, l’Ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, per aver pensato a me per questo...

GRAN CAOS MEDIORIENTALE
Lo scontro Usa-Iran alla prova del diritto internazionale
 

di Natalino Ronzitti

Il raid statunitense che ha ucciso il generale Qassem Soleimani il 3 gennaio scorso e la successiva risposta iraniana sono stati oggetto di molteplici commenti nella stampa italiana, ma nessuno si è occupato di valutarne in modo approfondito la legalità,...


Da Torino per l’Europa: l’azione globale della Compagnia di San Paolo
 

di Nicolò Russo Perez

La Compagnia di San Paolo, fondazione privata le cui origini si collocano nella Torino del 1563, dedica da tempo attenzione e risorse ai temi internazionali. Negli anni, lo scopo prevalente dell’azione della Compagnia in ambito internazionale è stato quello della...

ULTIME DAL BLOG

Dal blog Ceralacca

 

 
Zitti a Mosca  

di Gianfranco Uber

 
© 2020 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

Monday, 13 January 2020

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

La délicate visite de la Première ministre finlandaise en Estonie

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

Pourquoi la France n’arrive pas à réduire l’usage des pesticides ?

[Pesticides] Alors qu’elle ambitionne de réduire de 50% l’usage des pesticides, la France a vu les ventes de produits phytosanitaires exploser en 2018.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Les Écossais manifestent pour l’indépendance et contre le Brexit [Politique]

Les émissions de CO2 des voitures neuves toujours trop hautes [Planète]

Paris, Londres et Berlin exhortent Téhéran à revenir « au plein respect » de l’accord sur le nucléaire

La France tente d’éviter les représailles américaines contre la taxe GAFA [Numérique]

Levée de boucliers en Allemagne contre la reconnaissance faciale [Société]

Viktor Orban brocarde encore la droite européenne du PPE [Politique]

Le Portugal présente son premier excédent budgétaire depuis le retour à la démocratie [Politique]

La France se dote d’un plan anticorruption après les critiques du Conseil de l’Europe [Justice]

Brexit : la saison 2 du divorce va enfin pouvoir débuter [Politique]

Deux nouvelles conditions pour obtenir les aides de la PAC [Planète]

 

La Croatie veut une adhésion rapide à l’espace Schengen et à la zone euro [Politique]

L’argent des migrants, aide indispensable aux pays d’origine [Économie]

Quelle est l’empreinte carbone des navires européens ? [Planète]

Les États-Unis, possible médiateur des conflits maritimes en Méditerranée ? [Politique]

Berlin n’a pas rendu à temps sa copie sur le climat [Planète]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 


 
pordenonescrive 2020: si chiudono le iscrizioni

 
pordenonescrive 2020: si chiudono le iscrizioni

Per cinque settimane Pordenone torna ad essere la capitale della scrittura creativa italiana, grazie alla full immersion proposta da Pordenonescrive, la Scuola di Scrittura Creativa della Fondazione Pordenonelegge a cura degli scrittori Alberto Garlini e Gian Mario Villalta

 
Appuntamento dal primo febbraio al 7 marzo 2020, ogni sabato, per l’11^ edizione, che offrirà una full immersion di 36 ore di lezione strutturate per “Scrivere insieme le trame della vita“.
La nuova edizione di Pordenonescrive lascerà molto spazio ai laboratori, alternati a lezioni frontali che spazieranno dal gotico siciliano all’ucronia, dall’amicizia come tema romanzesco all’incontro/scontro con la tradizione. 

Come sempre saranno di grande autorevolezza gli insegnanti di Pordenonescrive: Andrea Tarabbia, vincitore dell’ultimo Premio Campiello, racconterà l’alto artigianato che presiede al lavoro di scrittura. Michela Marzano si soffermerà sui rapporti tra fiction e autobiografia e Nadia Terranova, finalista del premio Strega, terrà una lezione dedicata al gotico siciliano e un laboratorio sul romanzo famigliare. Marcello Fois si soffermerà sul tema dell’amicizia, e su come possa essere svolto romanzescamente. Tullio Avoledo ci racconterà uno dei temi più cari della sua produzione letteraria, e cioè l’Ucronia, la possibilità di inventare sviluppi diversi della storia, mentre i curatori di Pordenonescrive, Alberto Garlini Gian Mario Villalta, daranno vita ad altrettanti laboratori. Garlini si occuperà della costruzione del romanzo, partendo da un soggetto, e quindi dall’ideazione di una storia per arrivare al primo capitolo, toccando elementi di stile e di efficacia. Mentre Villalta imposterà un appassionante corpo a corpo con gli studenti sul tema della poesia, come forma “alta” di utilizzo della lingua che innerva anche la prosa romanzesca, in un gioco di rimandi e di echi.

 
Pordenonescrive 2020 si svolgerà a Palazzo Badini (via Mazzini 2, Pordenone). 
Iscrizioni entro sabato 18 gennaio 2020 alla mail fondazione@pordenonelegge.it seguendo le indicazioni consultabili sul sito www.pordenonelegge.it tel 04341573100).
 

 

 
seguici su  |  FACEBOOK  |  TWITTER  |  YOUTUBE  |  INSTAGRAM 
Copyright © 2018 Fondazione Pordenonelegge.it
P.Iva 01738520939
Corso V. Emanuele II, 47 - 33170 - Pordenone (PN)

 
Tel.: 0434.1573100 - 1573200
Fax: 0434.1573222
E-mail: fondazione@pordenonelegge.it
Fondazione Pordenonelegge.it, Corso Vittorio Emanuele II, 47, 33170, Pordenone, Italy
.

 


[ ... ]

 


 

Servizio stampa

Parlamento europeo

 

 

 

   
 

09-01-2020

TORNATA

Anteprima della sessione del 13-16 gennaio 2020, Strasburgo

   

 

Conferenza sul futuro dell'Europa: i cittadini e la riforma dell’UE

Il Parlamento vuole coinvolgere i cittadini di ogni provenienza ed età a plasmare il futuro dell'Europa.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Green Deal: i deputati discutono i fondi di transizione con la Commissione

Prima del voto sul Green Deal, i deputati discuteranno martedì le proposte legislative per aiutare le comunità UE a compiere la transizione verso la riduzione delle emissioni di carbonio.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

COP15 sulla biodiversità: Il Parlamento chiede obiettivi vincolanti

Giovedì, i deputati chiederanno che la conferenza globale COP15 sulla biodiversità porti a obiettivi giuridicamente vincolanti, simili all'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Iran-Iraq: i deputati discutono le crescenti tensioni in Medio Oriente

Martedì pomeriggio, i deputati discuteranno le conseguenze dell'ultimo confronto tra Stati Uniti e Iran con il capo della politica estera dell'UE Josep Borrell.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Ungheria e Polonia: il Parlamento valuterà i progressi sull'articolo 7

I deputati valuteranno i progressi compiuti dai ministri UE nel determinare se lo Stato di diritto sia a rischio in Ungheria e in Polonia. Due risoluzioni saranno votate giovedì.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Brexit: il Parlamento lancia un monito sui diritti dei cittadini

Nella risoluzione che sarà votata mercoledì, i deputati dovrebbero chiedere il rispetto dell’Accordo di Recesso per garantire a tutti i cittadini coinvolti il rispetto dei diritti sociali.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

La presidenza croata del Consiglio UE presenta le sue priorità

Martedì mattina, il primo ministro croato Andrej Plenković presenterà le priorità della presidenza di turno del Consiglio per i prossimi sei mesi.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Il re di Giordania Abdullah II interverrà in Plenaria

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Australia: dibattito sull’emergenza incendi e i cambiamenti climatici

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Conflitti d'interesse del premier ceco Babiš: il PE chiede informazioni

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Colmare il divario retributivo tra generi nell'UE

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Un caricabatteria comune per tutti i cellulari

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

Conflitto in Libia: dibattito con Borrell

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

 

 

I servizi di abbonamento alle notizie del Parlamento sono stati aggiornati. I giornalisti e gli altri abbonati sono invitati a effettuare al più presto una nuova iscrizione online.

 

 

Per ulteriori informazioni

 

Ordine del giorno della sessione

Video in diretta

Conferenze stampa e altri eventi

Piattaforma multimediale del PE

EP Newshub

 

 

Federico DE GIROLAMO

Addetto stampa PE

(+32) 2 28 31389 (BXL)

(+33) 3 881 72850 (STR)

(+32) 498 98 35 91

stampa-IT@europarl.europa.eu

 

Friday, 10 January 2020

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

La Croatie veut une adhésion rapide à l’espace Schengen et à la zone euro

[Politique] Le Premier ministre croate, Andrej Plenković, a clairement indiqué que la Croatie, dernière arrivée au sein de l'UE, souhaitait intégrer le plus rapidement possible les cercles internes de l'Union : l'espace sans frontières de Schengen et la zone euro.

Le Portugal présente son premier excédent budgétaire depuis le retour à la démocratie

[Politique] L’actu en capitales décrypte l’info de toute l’Europe, grâce au réseau de rédactions d’Euractiv.

Ad

Politique Agricole Commune. Quel accompagnement pour encourager l'installation des jeunes agriculteurs ?

Table-ronde | 28 Janvier | 8h30 - 10h30 | Bureau du Parlement européen en France. Inscrivez-vous : https://eurac.tv/9RaI

.

 

Viktor Orban brocarde encore la droite européenne du PPE [Politique]

La France se dote d’un plan anticorruption après les critiques du Conseil de l’Europe [Justice]

Brexit : la saison 2 du divorce va enfin pouvoir débuter [Politique]

Deux nouvelles conditions pour obtenir les aides de la PAC [Planète]

L’argent des migrants, aide indispensable aux pays d’origine [Économie]

Quelle est l’empreinte carbone des navires européens ? [Planète]

Les États-Unis, possible médiateur des conflits maritimes en Méditerranée ? [Politique]

Berlin n’a pas rendu à temps sa copie sur le climat [Planète]

Le vignoble français craint une perte de surface avec les zones sans pesticides

La taxe carbone aux frontières serait plus juste que la contribution climat énergie [Monde]

 

L’avenir du bio dans les mains de la grande distribution [Planète]

Iran: les Européens mis en difficulté par leur allié américain [Monde]

Boris Johnson veut des négociations éclair face à Bruxelles [Politique]

L’Italie lance un appel à la mobilisation en faveur de la Libye [Politique]

La filière laitière française championne de la compétitivité [Planète]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

 
NEWSLETTER DEL 10 GENNAIO 2020
 
     
  Pubblicità online, il 2019 è stato un anno di grandi trasformazioni e importanti miglioramenti  
     
 
 

L’anno appena concluso è stato un anno di profondi cambiamenti per la pubblicità online. Lo sviluppo del web e l’intelligenza artificiale hanno rivoluzionato il modo di vendere servizi e prodotti di ogni genere....(continua a leggere)


     
Bonus pubblicità: dal 1° al 31 gennaio la presentazione delle dichiarazioni sostitutive sugli investimenti 2019  
     
 

Martella e l’«Editoria 5.0», progetti già avviati e nuovi paradigmi di intervento

 
     
Manovra 2020, presentato emendamento su prepensionamenti giornalisti e grafici/poligrafici  

 



 

Segnaliamo inoltre:

 

Intercettazioni: decreto-legge con modifiche alla relativa disciplina, in vigore dal 29 febbraio 2020

L’app delle radio FM-world sbarca in America  - Obiettivo “Portare la radio italiana nel mondo”

 

 

Tra il 2014-2018 calo dei ricavi nell’editoria del 14,1%, anche gli organici risultano in forte contrazione

 

 


 

Servizio di Rassegna Stampa relativo al mondo dell'editoria e della comunicazione presente nell'area riservata ai Soci del sito - clicca per restare sempre aggiornato

 

A Greccio dibattito sulla grave situazione mondiale

Nuccio Fava presidente dell’ AGE sezione italiana AJE/AEJ

punta il dito sulla responsabilita’ della politica e dei media

Nuccio Fava, presidente della sezione italiana dell’Associazione dei Giornalisti Europei, ha incontrato a Greccio un gruppo di giovani lombardi accompagnato dal collega Tito Cheli, storico corrispondente RAI dalla Sabina. Si è svolta una interessante chiacchierata sulla grave situazione mondiale e sulla responsabilità dei media. Se ne riassume una sintesi.

“Siamo in un tempo in cui un capo che si  ritiene onnipotente può pigiare un pulsante e provocare un disastro planetario dalle conseguenze imprevedibili. Effetto disumano e tragico di abuso di potere che provoca morte e reazioni di comprensibile ira e volontà di vendetta. Conseguenza dell’uso sconsiderato dello strumento diabolico che può colpire chiunque  in qualunque luogo.

“Non c’è però solo l’immensa responsabilità di un politico ma anche di come i media presentano l’evento e di chi i media produce e controlla. Pure giornalisti e operatori tutti del complesso mondo dell’informazione dovrebbero fare di più. Troppo spesso invece sono silenti o addirittura conniventi attraverso modeste operazioni di piccolo cabotaggio, di avanzamenti di carriera e di governance compromissoria.

“La RAI, ma non solo, ha raggiunto livelli di modestia e di dequalificazione culturale senza precedenti: dominata dai partiti, dalle loro compromissioni spartitorie, al bilancino delle presenze partitiche e del governo, priva i cittadini del loro diritto costituzionale ad una vera comunicazione non lottizzata ma autonoma e critica, che aiuti a comprendere senza inqualificabili marchette. Mentre ha il dovere, in ultima analisi, ha concluso Fava, di far capire il senso di ciò che è veramente in gioco nella vita di ciascuno, in Europa e nel mondo”.

(8.1.2020)

 

 
L’accoglienza delle persone migranti
MODELLI DI INCONTRO E DI SOCIALIZZAZIONE

a cura di Tiziana Grassi

One Group Edizioni
 ha il piacere di invitarLa

       
ROMA • 20 GENNAIO • ORE 16.00        
              COMMISSIONE EUROPEA             
 Sala Spazio Europa • Via IV Novembre, 149 

      È richiesta l'iscrizione, entro il 13 gennaio 2020, all'indirizzo
📧 ufficostampa@onegroup.it

 
 

[ ... ]

 

 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Gran caos mediorientale dopo l'uccisione di Soleimani, nuovo governo in Austria
7 gennaio 2020

L'uccisione del generale Qassem Soleimani ordinata dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump con un raid su Baghdada ha colpito al cuore il sistema Iran. Il livello d'allarme nel Grande Medio Oriente si è alzato: ci vorrebbero lucidità e autorità, ma i protagonisti diretti sono più incendiari che pompieri. L'Unione europea, da par suo, è chiamata ancora una volta a un ruolo di mediazione, ora che l'accordo sul nucleare iraniano del 2015 è in profonda crisi. In Austria, intanto, è ai nastri di partenza un inedito governo formato dai due vincitori delle elezioni di settembre: archiviata la parentesi con l'ultradestra, Sebastian Kurz - cancelliere per la seconda volta - ha dato vita a un'alleanza con i Verdi.

  AffarInternazionali si rinnova e torna online il 13 gennaio 2020 con una nuova direzione, caporedazione, autorevoli collaborazioni, tante novità editoriali e alcune modifiche grafiche al sito.  A presto!   
ARTICOLI
 IN ATTESA DI NUOVI EQUILIBRI
Caos mediorientale: i rischi dell'effetto domino
 

di Stefano Silvestri

L’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani e del capo della milizia irachena Ketaib Hezbollah, Abu Mahdi al-Muhandis, da parte degli Stati Uniti ha impresso un nuovo giro di vite alle crisi mediorientali. Non sappiamo ancora come reagirà il regime iraniano,...

 LE STRATEGIE DI WASHINGTON E TEHERAN
Usa-Iran: si avvicina lo scontro frontale?
 

di Laura Mirachian

Stavamo abituandoci a conflitti per procura nei vari scacchieri del Grande Medio Oriente ed eravamo giunti a considerare con preoccupazione il progressivo ritiro militare americano dalla regione. Ma questa volta Teheran ha alzato il tiro, facendo vittime americane nell’attacco alla...

LE CONSEGUENZE DELL'ATTACCO DECISO DA TRUMP
Raid Usa: ucciso il generale iraniano Soleimani
 

di Giampiero Gramaglia

Una pericolosissima escalation nelle relazioni già tesissime tra Stati Uniti e Iran, un passo deciso verso il baratro di un conflitto dalle prospettive forse non bene calcolate: è la considerazione che con formula quasi identica, ‘major escalation’, accompagna i titoli...

DOPO TRE MESI DI TRATTATIVE
Austria: valzer di governo Kurz-Verdi
 

di Francesco Bascone

Mentre il Conte-bis fa acqua e rischia di affondare, a Vienna sta per essere varato il Kurz-bis. Entrambi gli esecutivi rappresentano una svolta a sinistra, dovuta al pentimento del partito di maggioranza relativa dopo un’esperienza di governo negativa con la...

© 2020 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it
 
 
 
NEWSLETTER DEL 3 GENNAIO 2020
 
     
  Tra il 2014-2018 calo dei ricavi nell’editoria del 14,1%, anche gli organici risultano in forte contrazione  
     
 
 

Anni difficili per l’editoria. Il focus bilanci 2014-2018 dell’AGCOM, pubblicato ieri sul sito dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, mostra un calo dei ricavi del 14,1% pari a oltre 670 milioni di euro...(continua a leggere)


     
Il senso del governo per l’editoria (ottava e ultima parte): la tutela delle minoranze linguistiche e degli italiani all’estero  
     
 

USA, sembrano giornali locali online ma sono siti di propaganda politica

 
     
“Da gennaio un tavolo tecnico sull’INPGI”, la promessa del premier Conte  

 



 

Segnaliamo inoltre:

 

Osservatorio Agcom sulle piattaforme online, nel 2018 guadagni fino a 692 miliardi

Liti temerarie, primo ok dalla Commissione Giustizia, ora spetta a Camera e Senato

 

 

Fine delle agevolazioni tariffarie telefoniche dal 1° gennaio 2020

 

 


 

Servizio di Rassegna Stampa relativo al mondo dell'editoria e della comunicazione presente nell'area riservata ai Soci del sito - clicca per restare sempre aggiornato

 

 

 

 

www.uspi.it  uspi@uspi.it  uspi@pec.uspi.it

tel. 06.4071388 - 06.4065941 (anche fax)

 Problemi con la visualizzazione di questa newsletter? clicca su  notiziario.uspi.it