Home

 

 

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-logo.png

Servizio stampa

Parlamento europeo

Ufficio di collegamento in Italia

 

Disponibile in

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-en.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-fr.png

 

 

 

 

Comunicato stampa

12-07-2021

DROI 

 

 

 

 

Il 16 luglio, il Parlamento ospiterà per la prima volta la conferenza sullo stato globale dei diritti umani, per discutere la situazione dei diritti umani a livello internazionale.

 

La conferenza riunirà deputati e Commissari europei, premi Nobel per la pace, premi Sacharov, rappresentanti delle organizzazioni internazionali, del mondo accademico e delle parti interessate, che discuteranno una varietà di argomenti relativi alla situazione globale dei diritti umani, attraverso tre pannelli principali. La conferenza, organizzata congiuntamente dal Parlamento europeo e dal Global Campus of Human Rights, si terrà presso il monastero di San Nicolò a Venezia e nei locali del Parlamento a Bruxelles (e a distanza).

I partecipanti ascolteranno gli interventi, tra gli altri, del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli, della Presidente del Global Campus of Human Rights Veronica Gomez, dell'Alta Commissaria delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet, della Segretaria generale di Amnesty International Agnès Callamard e di Denis Mukwege, premio Nobel per la pace nel 2018 e premio Sakharov nel 2014.

Parteciperanno attivamente alla discussione anche alcuni deputati di spicco nel campo dei diritti umani, tra cui la Presidente e diversi membri della sottocommissione per i diritti umani del Parlamento e due vicepresidenti del Parlamento.

Due diligence, responsabilità globale, risposta alle violazioni dei diritti umani

Nel corso dei lavori della conferenza sarà discusso in che modo la legislazione UE sulla due diligence può rendere le società e le imprese maggiormente sensibili alle violazioni dei diritti umani, come la giustizia internazionale può aiutare a garantire la responsabilità globale e quali sfide deve incontrare una politica estera basata sui valori quando si affrontano i temi globali relativi a diritti umani e democrazia.

La conferenza sarà conclusa dalla performance "White torture" del venezuelano Lorent Saleh, vincitore del Premio Sacharov, il cui spettacolo si basa sulla sua esperienza di prigioniero ne 'La Tumba', la prigione dei servizi segreti venezuelani.

Quando: venerdì 16 luglio 10:00 – 19:30

Per seguire la conferenza in streaming, cliccare qui.

Per coloro che desiderano partecipare alla conferenza, è necessario registrarsi qui.

Il programma completo della conferenza è disponibile qui.

 

 

Per ulteriori informazioni

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngCentro multimediale del PE

 

 

Maurizio MOLINARI

Responsabile Media del Parlamento europeo in Italia

cid:image005.gif@01D7772F.83B2A450

(+39) 02 434417519

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 339 530 0819

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

maurizio.molinari@europarl.europa.eu

 

Alberto D’ARGENZIO

Addetto Stampa - ROMA

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 06 69950206

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 335 8152777  

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

alberto.dargenzio@ep.europa.eu

 

Valentina PARASECOLO

Addetto Stampa - MILANO

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-phone.png

(+39) 02 434417514

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-portable.png

(+39) 393 2417646 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mail.png

valentina.parasecolo@ep.europa.eu

 

Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Speciale 55 anni dello IAI e inaugurazione della nuova sede dell'Istituto
12 luglio 2021

55 anni di idee per ispirare l'Italia, l'Europa e il mondo e una missione che va avanti dalla sua fondazione: un centro indipendente di riflessione e ricerca sui temi della politica internazionale, con una vocazione a sostegno della costruzione europea, dell’atlantismo, del multilateralismo, della pace, della sicurezza e della democrazia.

L'8 luglio lo IAI ha celebrato l'anniversario ospitando la conferenza in formato ibrido "Italy, Europe and The World: Revival and Transition", e inaugurato la nuova sede dell'Istituto, in via dei Montecatini, nel cuore del centro storico di Roma, insieme a vari ospiti: i ministri Luigi Di Maio (Affari esteri e cooperazione internazionale) e Enrico Giovannini (Infrastrutture e mobilità sostenibili), gli amministratori delegati Claudio Descalzi (Eni) e Alessandro Profumo (Leonardo) e i direttori dei principali think thank partner dello IAI (Carnegie, Dgap, Ifri e Chatham House). Trovate tutto sull'evento sul sito dello IAIappena rinnovato.

ARTICOLI
 I 55 ANNI DELLO IAI
Buon compleanno Istituto Affari Internazionali
 

di Ferdinando Nelli Feroci

Giovedì 8 luglio l’Istituto Affari Internazionali ha celebrato il suo 55esimo compleanno (che in effetti cadeva l’anno scorso, ma che non si é potuto festeggiare per l’emergenza Covid-19), e il trasferimento nella nuova sede di via dei Montecatini.

 I 55 ANNI DELLO IAI
Idee che ispirano l’Italia, l’Europa e il mondo
 

di Nathalie Tocci

Inspiring ideas for Italy, Europe and the world: questa è la missione dell’Istituto Affari Internazionali e il fil rouge della conferenza internazionale ibrida organizzata l’8 luglio scorso in occasione dell’apertura della nuova sede in via dei Montecatini a Roma e...

I 55 ANNI DELLO IAI
L'intervento del ministro Luigi Di Maio
 

di Luigi Di Maio

Pubblichiamo di seguito l’intervento integrale di Luigi Di Maio, ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale  in occasione della conferenza internazionale dell’8 luglio 2021 “Italy, Europe and The World: Revival and Transition” per celebrare i 55 anni dello IAI...

I 55 ANNI DELLO IAI
L'Istituto visto dai suoi ricercatori
 

di Ottavia Credi

Per festeggiare l’anniversario dei 55 anni dalla sua fondazione, lo scorso 8 luglio l’Istituto Affari Internazionali ha inaugurato la sua nuova sede, con ospiti di rilievo italiani ed europei, rappresentanti del mondo delle istituzioni, dell’industria e dei think tank. In...

© 2021 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 

Noi e il Futuro dell'Europa

Newsletter 12 Luglio 2021

CARE LETTRICI E CARI LETTORI,

 

La nostra newsletter settimanale Noi e il futuro dell'Europa è stata concepita per contribuire ad una corretta informazione sull’Unione europea e partecipare al dibattito sulla riforma dell’Unione a partire dalla Conferenza sul futuro dell’Europa.

Come sapete, la Conferenza è stata avviata il 9 maggio 2021 a Strasburgo e dovrebbe concludersi nella prossima primavera.

Continua a leggere
 

L’iniziativa del Coccodrillo 1980-2021

 
Il processo di integrazione europea, avviato con la dichiarazione di Robert Schuman (scritta da Jean Monnet) del 9 maggio 1950, è passato attraverso periodiche crisi.
Fino al 1980, le crisi si sono concluse con soluzioni che hanno permesso un salto in avanti nella logica e con la continuità immaginata dal metodo comunitario.
All’inizio del 1980, la Comunità era in crisi per molte ragioni e in particolare per:
Continua a leggere
 

Attenzione europea e globale alla politica fiscale per favorire una crescita equa


Il prossimo 13 luglio si terrà a Bruxelles il Consiglio Ecofin, il primo della presidenza slovena.
Tra i principali argomenti verrà affrontato l’avvio del Recovery and Resilience Facility. Il Consiglio infatti approverà i primi piani nazionali (attraverso le c.d. CDI’s, cioè Council Implementation Decisions) che hanno avuto una positiva valutazione da parte della Commissione europea. Si tratta dei piani di Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lituania, Portogallo, Spagna e Slovenia. 
Continua a leggere
 

VI SEGNALIAMO

Continua a leggere
 
Continua a leggere
 
Continua a leggere
 

LINK E TESTI IN EVIDENZA

Continua a leggere
 
 
 
 

 

 

 

 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
L'Italia in Europa secondo Della Vedova, il dilemma dell'integrazione differenziata Ue il caos politico ad Haiti
9 luglio 2021

Martedì prossimo il Consiglio Ecofin darà l'atteso via libera al Pnrr dell'Italia: ultimo passaggio dell'iter per ottenere i finanziamenti di Next Generation EU. "Il successo del piano Ue per la ripresa si gioca nel nostro Paese" ci dice oggi Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Esteri e alla cooperazione internazionale, in questa intervista con AffarInternazionali.

Oggi inizia anche il G20 finanziario a Venezia: sul tavolo l'intesa su una imposta minima globale per le multinazionali. Nello speciale dedicato alla presidenza italiana, Ettore Greco ci spiega cosa tenere d'occhio in vista della riunione. Haiti, intanto, dopo l'uccisione del capo dello Stato, si conferma un Paese sull'orlo del fallimento. Questo e molto altro ancora su AffarInternazionali, la rivista dello IAI. Vi aspettiamo lunedì con una newsletter speciale sui 55 anni dello IAI e l'inaugurazione della nuova sede in via dei Montecatini!

ARTICOLI
 INTERVISTA AL SOTTOSEGRETARIO
Della Vedova: “Il successo di Next Generation EU si gioca in Italia”
 

di Milena Di NennoAlice Palombarani

A margine del forum congiunto IAI-La Stampa “L’Ue alla ricerca dell’autonomia strategica”, AffarInternazionali ha conversato con Benedetto Della Vedova, sottosegretario al ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, sui principali temi dell’agenda europea.

 "MULTI-CLUSTER EUROPE"
Schrödinger a Bruxelles: lo strano gatto Ue dell’integrazione differenziata
 

di Riccardo Perissich

Il recente articolo di Giuliano Amato su AffarInternazionali rappresenta un progresso importante in una discussione sull’integrazione differenziata all’interno dell’Ue che scivola troppo spesso nell’astrazione e nel formalismo. La differenziazione è diventato il modo per evitare la paralisi dell’Europa a 27;...

UNO STATO IN GINOCCHIO
L’omicidio del presidente Moïse getta Haiti nel caos
 

di Francesco Tabarrini

Il presidente della Repubblica di Haiti Jovenel Moïse è stato assassinato nella notte tra il 6 e il 7 luglio nella sua residenza a Port-au-Prince. Un commando armato avrebbe fatto irruzione nell’abitazione aprendo il fuoco e colpendo a morte il capo...

I VOLTI DI VISEGRÁD
Katalin Karikó: la biochimica ungherese che dopo gli studi sull'mRNA punta al Nobel
 

di Osservatorio Sociale Mitteleuropeo (Osme)

Si chiama Katalin Karikó, è una biochimica ungherese nata nel 1955 a Szolnok, città posta a un centinaio di chilometri da Budapest. Il suo nome è legato ai vaccini anti Covid-19, perché la scienziata, che oggi è vicepresidente senior di...

IN EVIDENZA
SPECIALE
Lo IAI e la presidenza italiana
 
© 2021 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 

[ ... ]

 

 
 
09 JULY 2021 Lisez en ligne
 
 

Retrouvez tous les jours, directement dans votre boîte e-mail, l’essentiel des politiques françaises et européennes – à lire pendant votre pause café !


Vous voulez savoir ce qui se passe du côté de nos voisins européens ? N’hésitez pas à vouinscrire à notre autre newsletter Les Capitales.

Aujourd’hui, au programme :  JO de Pékin, BCE et vaccination des soignants
 

 
 
 
 
 

Photo : EPA-EFE/JULIEN WARNAND

Le Parlement européen exhorte l’UE à boycotter les Jeux olympiques de Pékin. Jeudi (8 juillet), le Parlement européen a appelé l’UE à boycotter les Jeux olympiques d’hiver 2022 à Pékin, à moins que la Chine n’améliore la situation des droits de l’homme à Hong Kong et dans la province du Xinjiang, où vit la minorité musulmane ouïghoure.

 

Le vote du Parlement est un nouveau signe de l’aigreur des liens entre Bruxelles et Pékin, qui se sont détériorés en mai de cette année lorsque les deux parties ont imposé une série de sanctions réciproques – bloquant ainsi la ratification d’un accord bilatéral d’investissement. Lire plus...

 
 

Feuille de route contre l’influenza aviaire. Alors que l’influenza aviaire a fait des ravages dans les élevages de volailles en France l’hiver et printemps derniers – 3,5 millions de volailles, notamment des canards, avaient dû être abattues dans le Sud-ouest –, le ministère de l’Agriculture et de l’Alimentation et les professionnels de la filière se sont engagés hier sur une feuille de route pour prévenir une nouvelle crise à l’automne.

 

Parmi les mesures annoncées se trouve notamment la suppression des dérogations à la claustration prévues par la réglementation actuelle au profit de modalités de mise à l’abri obligatoire en période à risque, selon le ministère. La feuille de route prévoit également la définition de « zones à risque de diffusion » - qui feront l’objet de mesures de biosécurité spécifiques – ainsi que l’obligation de télédéclaration des élevages et des mouvements de toutes les volailles afin d’améliorer la réactivité collective.

 

Lire aussi : Des agriculteurs appellent à la reconnaissance de l’Indice de Régénération dans la future PAC

 
Magdalena Pistorius
 
 

Le commissaire européen à l’Agriculture en faveur du principe du pollueur-payeur. Selon un nouveau rapport de la Cour des comptes européenne, le secteur agricole devrait être rendu financièrement responsable de la pollution - notamment de l’eau – qu’il génère. Une idée saluée par le commissaire européen à l’Agriculture Janusz Wojciechowski. Lire plus (en anglais)...

 

 
 

La BCE toilette sa stratégie, plus flexible sur l’inflation et volontaire sur le climat. Un lifting plus qu’une révolution : la Banque centrale européenne a dévoilé jeudi (7 juillet) sa nouvelle stratégie, avec une cible d’inflation plus claire, permettant une politique monétaire plus flexible, et un engagement à intégrer les préoccupations climatiques dans ses arbitrages.

 

Ces décisions sont le fruit d’une vaste revue, la première depuis 2003, décidée fin 2019 par la présidente de la BCE Christine Lagarde.Les annonces étaient initialement attendues en septembre, mais les banquiers centraux de la zone euro sont tombés d’accord plus vite que prévu.

 

Concrètement, l’objectif d’un niveau d’inflation « inférieur, mais proche de 2% », servant d’étalon depuis 18 ans, est remplacé par « une cible d’inflation de 2% à moyen terme ». Lire plus...

 
Clara Bauer-Babef
 
 
« Fit for 55 » : Ce à quoi il faut s’attendre. La Commission européenne présentera mercredi (14 juillet) un paquet de lois sur l’énergie et le climat visant à atteindre l’objectif de l’UE de réduire ses émissions de 55 % d’ici 2030, et à la mettre sur la voie d’atteindre le zéro net d’ici 2050. EURACTIV vous donne les grandes lignes du plan. Le paquet se compose de 13 propositions législatives - certaines nouvelles et d’autres révisions de lois existantes. Voici ce à quoi il faut s’attendre (en anglais)...

 

 
 

23 entreprises européennes lancent l’Alliance industrielle européenne du cloud. L’European Cloud Industrial Alliance (EUCLIDIA) a pour vocation de porter « la voix des innovateurs européens en matière de technologies en nuage » et « de fournir aux législateurs et aux décideurs politiques l’expertise de terrain et la vision qui renforceront les politiques qui accélèrent l’adoption et le développement des technologies de pointe du cloud créées en Europe ».

 

La coalition appellera également à plus de soutien et de financements de la part des autorités nationales et européennes afin d’être en mesure de pouvoir proposer des solutions souveraines et de se prémunir face aux réglementations extraterritoriales, américaines notamment.

 

Ses membres fondateurs, tous basés en Europe, sont : Abilian, Amarisoft, Beremiz, BlueMind, Clever cloud, E.corp, Jamespot, Innoroute, Linbit, Netframe, Nexedi, Nextcloud, ng-voice, Nitrokey, OpenSVC, Patrowl, Rapid.Space, Scaleway, SenX, Signal18, Submer, Vates et XWiki.

 
Mathieu Pollet
 
 
Les éditeurs de presse voient dans la négociation collective un moyen de s’attaquer aux plateformes. Alors que les efforts visant à uniformiser les règles du jeu entre les éditeurs et les plateformes s’intensifient dans le monde entier, les approches de négociation collective bénéficient également d’un soutien grandissant. Lire plus (en anglais)...

 

 
 

La Grèce franchit le pas de la vaccination obligatoire des soignants. Après l’Italie, la Grèce le deuxième pays à rendre la vaccination contre la Covid-19 obligatoire pour les professionnels de santé, alors que ce débat a toujours cours en France.

 

Face au regain de contaminations par la Covid-19, le pays va annoncer la semaine prochaine l’obligation de vaccination pour certaines catégories professionnelles, notamment le personnel médical, a fait savoir jeudi (8 juillet) le gouvernement.

 

D’autres pays d’Europe sont en revanche bien moins concernés par ce problème : les soignants irlandais, tchèques, hongrois et lettons ont déjà tous reçu leur première dose au moins, selon les données du Centre européen de prévention et de contrôle des maladies (ECDC). Lire plus...

 
Anne Damiani
 
 

Covid : Pfizer/BioNTech va demander l’autorisation pour une 3e dose de vaccin. L’alliance Pfizer/BioNTech prévoit de demander « dans les semaines qui viennent » l’autorisation pour une troisième dose de son vaccin contre la Covid-19, aux États-Unis et en Europe notamment, ont annoncé les entreprises dans un communiqué. Lire plus...

 

 

[ ... ]

 

 
Se non riesci a leggere questa email, clicca qui
 
 
newsletter del 9 LUGLIO 2021
 
 

 

European Business Review FOLLOW EBR MAGAZINE ON: Follow us on FacebookFollow us on TwitterSubscribe to our RSS Feeds

EU ACTUALLY     EUROPE     WORLD     BUSINESS     MANAGEMENT     ANALYSES

Welcome to the online edition of the “European Business Review (EBR)”, where journalists and distinguished guest-writers express their views and opinions on European affairs and Business issues with in-depth articles, analyses and commentaries.
Check also EBR's:
Print edition - International edition website - Greek edition website


"EU sustainability criteria are not enough to stop destruction of nature in Estonia, the EU’s second- largest exporter of wood pellets."

EU rules destroying Estonia’s forests

EU rules that encourage the use of wood pellets to meet renewable energy targets are driving the destruction and degradation of forests in Estonia, research commissioned by Greenpeace has found


According to press releases, the leaders of “right-wing parties” signed simultaneously in several European capitals a document calling for deep reform of the EU, because in their words, “instead of protecting Europe and its heritage, it is itself becoming a source of problems and anxiety”.

Orban, Le Pen, Salvini, Kaczynski join forces to impact on the future of EU

Far-right parties from 16 EU countries, including Frances’ Rassemblement National, Poland’s PiS, Hungary’s Fidesz, and Italy’s Lega, united on Friday (2 July) with the declared objective of making their voice heard in the context of the debate on the future of Europe


"Israelis are not gloating when they see buildings in Gaza crumbling under Israeli air bombardment. But they stand by the right – indeed, the duty – to defend themselves when attacked."

What will finally break the cycle of violence between Israel and Hamas?

How will this round of bloodshed between Israel and Hamas end?


"Nord Stream 2 is in the last stages of finalisation. This realisation has guided the shift in policy in Washington and opened the door to political discussion aimed at improving energy security for Ukraine."

‘Making whole’ Nord Steam-2’s opponents

Poland and Ukraine have long opposed the Nord Stream 2 gas pipeline, and both claim that their financial and political losses should be compensated. But in fact, they were already ‘made whole’


The cost of large-scale solar projects has plunged 85% in a decade.

Renewables were the world’s cheapest source of energy in 2020

The cost of renewable technologies like wind and solar is falling significantly, according to a new report

 

 

 

 
06 JULY 2021 Lisez en ligne
 
 

Retrouvez tous les jours, directement dans votre boîte e-mail, l’essentiel des politiques françaises et européennes – à lire pendant votre pause café !


Vous voulez savoir ce qui se passe du côté de nos voisins européens ? N’hésitez pas à vouinscrire à notre autre newsletter Les Capitales.

Aujourd’hui, au programme : interview d'Eric Andrieu, stratégie d'accélération de la 5G et gaz 100% vert.
 

 
 
 
 
 

Photo : EPA-EFE/TOMI LOMBAR

Pour Ljubljana, l’UE doit allier son soft power à son hard power. D’après le Premier ministre slovène, l’UE doit élaborer des tactiques pour aborder les enjeux stratégiques. Comment ? En mettant l’accent sur son pouvoir d’attraction et de coercition dans le but de marquer sa place à l’échelle régionale et mondiale.

 

Pendant des années, le bloc a dû surmonter les conséquences de son inaction sur le plan stratégique. Désormais, il est temps pour l’UE de « se reconcentrer sur les tactiques pour aborder les enjeux stratégiques », a déclaré Janez Janša lorsqu’il a présenté l’agenda de la présidence slovène au Conseil de l’UE aux députés hier. Lire plus...

 
 

Éric Andrieu : « J’ai découvert que lors des trilogues, on ne s’écoute pas ». Dans un entretien exclusif avec EURACTIV France, l’eurodéputé Éric Andrieu (S&D) revient sur les négociations sur la Politique agricole commune (PAC) : il nous parle d’ambitions ratées, explique pourquoi l’accord est une bonne nouvelle pour les amoureux du vin et pourquoi il estime qu’en matière de pesticides, le ministre de l’Agriculture français « n’a pas fait son boulot ». Lire l’interview...

 

Lire aussi : Accord sur la PAC : « Bon accord » pour Denormandie, « désastre » pour les écologistes

 
Magdalena Pistorius
 
 
Restaurer la fierté est une priorité pour les agriculteurs de la génération Z. Cette génération — les personnes nées entre 1997 et 2015 — est confrontée au paradoxe de l'agriculture du futur : c'est une époque passionnante pour être agriculteur, avec de nombreuses opportunités ouvertes par l'innovation, mais la vie d'un agriculteur n'a jamais été aussi compliquée. La solution ? Rétablir la fierté des agriculteurs et aider les jeunes à répondre aux défis du temps grâce à l’innovation digitale. Lire plus (en anglais)...
 
 

Réforme des aides au stockage : vers un gaz 100% vert. La Commission a donné son feu vert au mécanisme de régulation du stockage de gaz naturel en France, jugé conforme aux règles de l’UE en matière d’aides d’État. Une décision qui devrait permettre la transition vers un gaz 100% renouvelable, selon Storengy.

 

« Notre stratégie est de verdir le gaz. Au départ, cela sera un mélange entre gaz vert et gaz naturel. L’objectif à terme, c’est un gaz 100% vert. La réforme pourra le permettre », déclare à EURACTIV Pierre Chambon, Directeur général de l’opérateur d’infrastructure Storengy, qui se dit satisfait de la décision.

 

« Cette régulation, en donnant cette visibilité de long terme, est tout à fait positive et importante. Cela va permettre de transformer et adapter notre réseau », ajoute-t-il. Lire plus… 

 
Clara Bauer-Babef
 
 
Industrie : le réseau électrique européen peut accueillir 50 millions de pompes à chaleur. Les pompes à chaleur électriques peuvent être déployées à grande échelle en Europe sans compromettre la stabilité du réseau, tout en permettant une plus grande intégration des sources d'énergie renouvelables et en améliorant l'efficacité énergétique des bâtiments, selon les PDG de grands groupes énergétiques, dont l'espagnol Iberdrola, l'italien Enel et le français EDF. Lire plus (en anglais)...
 
 

5G : la France table sur un marché de 15 milliards d’euros d’ici 2025. Près de 1,7 milliard d’euros devraient être investi dans le marché de la 5G français, selon la ministre de l’Industrie Agnès Pannier-Runacher et le secrétaire d’État à la Transition Numérique Cédric O, qui ont présenté ce matin (6 juillet) leur stratégie « d’accélération » pour les télécommunications.

 

« Nous avons pris le temps de lever les doutes (…) et maintenant nous devons accélérer », a annoncé d’entrée la ministre chargée de l’Industrie Agnès Pannier-Runacher dans le cadre de la présentation de la « stratégie nationale sur la 5G et les futures technologies des réseaux de télécommunications ». Lire plus...

 
Mathieu Pollet
 
 
Le secteur des médias craint une interdiction européenne de la publicité ciblée. Les représentants des médias craignent qu’une interdiction de la publicité ciblée ne porte atteinte à leur modèle économique déjà mis à mal par la crise de la Covid, avec des conséquences potentiellement dramatiques pour le pluralisme des médias. Lire plus…
 
 

Les premiers résultats sur l’impact de l’incendie de Lubrizol sur la santé dévoilés. Santé publique France a publié hier les premiers résultats de son dispositif « Santé Post Incendie 76 », mis en place à la suite de l’incendie des entrepôts des entreprises Lubrizol et NL Logistique, en septembre 2019 à Rouen. À la demande des ministères chargés de la Santé, de l’Écologie et du Travail, le dispositif global a pour but d’évaluer les conséquences de cette catastrophe sur la santé de la population riveraine et des travailleurs.

 

Les résultats principaux soulignent que des effets à court terme « principalement de type irritatif et psychologique ont été observés ». Santé publique France a également observé un effet négatif sur la santé psychologique, encore un an après l’événement, chez les personnes présentes dans la zone exposée. L’agence propose donc de mettre en place, sur plusieurs années, « une surveillance épidémiologique de la santé de la population riveraine et des travailleurs potentiellement exposés, via le Système National des Données de Santé (SNDS) ». 

 

Lire aussi : Vaccination obligatoire des soignants. Qui est pour ? Qui est contre ? Tour d’horizon

 
Anne Damiani
 
 

Les régions espagnoles vont réimposer des restrictions pour les bars et boîtes de nuit. Les autorités locales espagnoles ont déclaré qu’elles allaient revenir sur les assouplissements des restrictions concernant les lieux de fête et les boîtes de nuit, alors que les services de soins de santé primaires doivent faire face à une augmentation des cas de Covid-19 parmi les jeunes du pays. Lire plus…

 

 
Se questa newsletter non viene visualizzata correttamente, clicca qui.
Newsletter Luglio 2021
Editoriale

Gentili lettrici e  lettori,

ventinove anni fa, Bill Clinton usò uno slogan che gli avrebbe spianato la strada verso la Casa Bianca: "Si tratta di economia, stupido!" disse ad un George Bush in carica.
Oggi, molti preferirebbero sostituire "economia" con "protezione del clima" per sottolineare l'importanza primaria della tematica.

Il 14 luglio, da tutta Europa si guarderà verso Bruxelles quando il “pacchetto clima” dell'UE sarà all'ordine del giorno dei lavori della Commissione. La rete, Centres for European Policy Network  FREIBURG | BERLIN | PARIS | ROMA  (CEP),  non mancherà nell’osservare da vicino tali evoluzioni, anche per valutare se le misure previste sono in linea con le posizioni ed i tanti suggerimenti che il CEP ha pubblicato negli ultimi anni .

Questa newsletter di luglio del “think tank” si occupa, tra l’altro, pure dei primi passi verso l'euro digitale, dei  regolamenti aggiornati per l'outsourcing dei dati aziendali in paesi terzi e della tassonomia verde.

Se tali temi vi dovessero incuriosire, vi auguro una piacevole lettura.

Dr. Jörg Köpke  (Responsabile della comunicazione del CEP)
Il 14 luglio, la Commissione europea pubblicherà il suo pacchetto "Fit for 55". Esso ha lo scopo di allineare la politica climatica ed energetica dell'UE con l'obiettivo climatico ora più stringente  dell'UE cioè quello di una riduzione del 55% di CO2 entro il 2030 rispetto al 1990. Tra le altre cose, il pacchetto include un'estensione del sistema dello scambio di quote di emissione al trasporto marittimo internazionale, limiti nuovi di CO2 per le autovetture, energie rinnovabili, carburanti sostenibili per il trasporto aereo e marittimo, efficienza energetica e il meccanismo di aggiustamento del carbonio alle frontiere esterne dell’UE (CBAM).
 
 
Attualità dell'UE sotto esame da parte del CEP
Clima & Ambiente
"Fit-for-55“: rafforzare la disciplina sul clima e l'energia

Ora che l'UE ha aumentato il suo obiettivo climatico di una riduzione del 55% di CO2 entro il 2030 rispetto al 1990, ampie parti della legge europea sul clima e l'energia devono essere rese più severe. A tal fine, il 14 luglio la Commissione europea pubblicherà numerose proposte legislative  (Pacchetto „Fit for 55“). Oltre agli emendamenti alla Direttiva sull'efficienza energetica [2012/27/UE] e alla Direttiva sull'energia da fonti  rinnovabili [(UE) 2018/2001], ci si aspetta che la Commissione proponga un'estensione del sistema di scambio di quote di emissioni dell'UE [Direttiva 2003/87/CE] al trasporto marittimo internazionale [cepInput 08/2021]. L'atteso inasprimento dei limiti di CO2 per le autovetture [Regolamento (UE) 2019/631] potrebbe preannunciare la fine del motore a combustione interna. Anche la prevista compensazione del limite di CO2 rischia di scatenare un'accesa polemica. Questa misura ha lo scopo di ridurre gli svantaggi in termini di competitività dell'economia europea a causa dei costi della politica climatica dell'UE, e quindi di impedire la migrazione della produzione e le relative emissioni di CO2 dall'UE.
Strategia forestale dell'UE: protezione e gestione sostenibile

Il 20 luglio la Commissione europea pubblicherà le proprie proposte puntuali relative alla strategia forestale dell'UE, che definiranno le iniziative future e le proposte normative sulla protezione e la gestione sostenibile delle foreste. Sulla base della strategia dell'UE per la biodiversità [cepAnalisi 2020], la strategia forestale dell'UE mira a proteggere la biodiversità delle foreste e a contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell'UE in materia di cambiamento climatico [cepAnalisi 03/2020].
 
Mercato interno & Economia digitale
Nuove clausole contrattuali standard per il trasferimento di dati in Paesi terzi

Il 4 giugno, la Commissione UE ha adottato la versione finale delle nuove clausole contrattuali standard per il trasferimento di dati personali a Paesi terzi.  In futuro, le nuove clausole copriranno tutti gli scenari comuni di trasferimento e, rispetto alle versioni precedenti, contengono, tra l'altro, obblighi estesi di protezione contro l'accesso ufficiale ai dati nel Paese terzo. Gli esportatori di dati che hanno già integrato una versione precedente delle clausole contrattuali standard nei loro contratti devono adattare questi contratti entro il 27 dicembre 2022 e sostituire le vecchie clausole con quelle nuove.
Il 18 giugno, il Comitato europeo per la protezione dei dati (EDPB) ha adottato la versione finale delle sue raccomandazioni sulle misure complementari per i trasferimenti di dati personali verso Paesi terzi. Le proposte dell'EDPB forniscono una guida per le aziende che desiderano trasferire i dati in un Paese terzo con un livello inferiore di protezione dei dati e che fanno affidamento su uno degli strumenti di trasferimento regolati dall'articolo 46 del Regolamento generale sulla protezione dei dati, come le clausole contrattuali standard.
Secondo la sentenza Schrems II della CGUE, gli esportatori di dati che utilizzano clausole contrattuali standard devono valutare il livello di protezione nel  Paese terzo e, se necessario, adottare misure aggiuntive per proteggere i dati trasferiti, perché le clausole non vincolano le autorità del Paese terzo e quindi non forniscono una protezione sufficiente da sole in alcuni casi [cepStudio (disponibile solo in lingua tedesca) ]. La guida include consigli su come controllare il livello di protezione ed elenca possibili misure aggiuntive - incluse misure tecniche come la crittografia o la pseudonimizzazione dei dati. Le Raccomandazioni sottolineano anche i limiti di tali misure.

Nelle prossime settimane esse saranno ampiamente discusse dai diversi organismi di protezione dei dati, aziende e legali, per chiarire in dettaglio quali cambiamenti comportano le nuove clausole e le raccomandazioni modificate e in che misura offrono una prospettiva per i trasferimenti dei dati più sensibili verso Paesi terzi come gli Stati Uniti.

Clausole contrattuali standard del 4 giugno 2021
Raccomandazioni del Comitato europeo per la protezione dei dati (edpb) del 18 giugno 2021
 
Consumatori & Salute
Crisi da Coronavirus: la Commissione trae le prime conclusioni

La Commissione ha presentato un rapporto sulle lezioni apprese dalla pandemia da Covid-19, in cui trae anche le prime conclusioni. In particolare, vuole promuovere più partenariati pubblico-privato per attrezzature mediche e farmaci essenziali in futuro e rendere la ricerca clinica più veloce ed efficiente attraverso una piattaforma paneuropea per i test clinici multicentrici.

Comunicazione della Commissione sui primi insegnamenti tratti dalla pandemia COVID-19 del 15 giugno 2021
Valutazione clinica congiunta: Consiglio e Parlamento raggiungono un accordo preliminare sull'HTA

Un accordo è stato raggiunto nei negoziati su un regolamento sulla valutazione clinica congiunta delle tecnologie sanitarie (Regolamento HTA). Gli sviluppatori di tecnologie sanitarie dovranno in futuro presentare informazioni, dati e altre prove richieste per la valutazione clinica congiunta solo una volta a livello UE.
Tuttavia, il compromesso raggiunto deve ancora essere approvato formalmente, sia dal Consiglio, che dal Parlamento dopo la pausa estiva, prima che il Regolamento HTA possa entrare in vigore.

Comunicato stampa del Consiglio del 22 giugno 2021
 
Mercati finanziari
Sostenibilità I: standard UE per le obbligazioni verdi

Il 6 luglio 2021, la Commissione UE pubblicherà una Proposta di Regolamento per stabilire uno standard UE per le obbligazioni verdi. Le aziende e i governi che emettono obbligazioni verdi secondo il nuovo standard saranno tenuti a utilizzare i proventi per attività economiche ecocompatibili. Ciò che verra classificato come ecologico sarà determinato dal sistema di classificazione delle attività sostenibili (tassonomia verde), che la Commissione europea sta attualmente sviluppando (v. cepAdhoc). Tuttavia, gli emittenti di obbligazioni verdi non saranno obbligati a usare il nuovo standard UE, ma potranno continuare a usare altri standard. Dovrebbe essere possibile utilizzare il nuovo standard UE per le obbligazioni verdi già nel 2022. Il CEP ha già esaminato le prime idee per definire uno standard UE per le obbligazioni verdi in un cepInput.
Sostenibilità II: strategia di finanziamento sostenibile dell'UE

La Commissione pubblicherà una nuova strategia sul finanziamento sostenibile il 6 luglio 2021. Dopo l'adozione di una tassonomia verde per le attività economiche sostenibili nel 2020 (v. cepAdhoc), la Commissione intende ora concentrarsi sullo sviluppo di una tassonomia sociale. Oltre allo standard UE per le obbligazioni verdi (v. sopra), prevede anche di introdurre ulteriori etichette e standard per altri prodotti finanziari. Inoltre, gli obblighi di reporting relativi alla sostenibilità per gli attori del mercato finanziario devono essere ulteriormente rafforzati. La Commissione vuole anche rendere obbligatorio che i rischi ESG siano presi in considerazione nei rating del credito. Il Cep ha già commentato questo argomento in un proprio cepInput.
BCE: primi passi sulla strada verso l'Euro digitale

La Banca Centrale Europea (BCE) è pronta ad annunciare nella sua riunione di metà luglio se farà i prossimi passi verso l'introduzione di un Euro digitale. Ci si aspetta che il Consiglio direttivo raccomandi una fase esplorativa che includa considerazioni come la tecnologia appropriata, la privacy e le questioni relative all'inclusione. Dalla riunione non è attesa alcuna decisione finale sull'introduzione di un Euro digitale. L'implementazione dell'Euro digitale richiederà almeno quattro o cinque anni.
 
Consultazioni pubbliche
La Commissione europea chiede regolarmente, ai portatori di interesse ed a tutte parti interessate della società civile, le proprie opinioni riguardo alle scelte che sta per compiere. A seguire abbiamo selezionato alcune delle  consultazioni in corso che potrebbero essere di maggiore interesse:
Clima & Ambiente

Protezione dell'ambiente: aggiornamento della direttiva sulle acque reflue urbane
La direttiva sulle acque reflue urbane [91/271/CEE] regola la raccolta e il trattamento delle acque reflue da insediamenti con almeno 2.000 abitanti. Poiché la direttiva è stata modificata l'ultima volta nel 2013, deve essere adattata alle nuove conoscenze scientifiche ed ai più recenti sviluppi tecnici. La relativa consultazione pubblica promossa dalla Commissione, vuole raccogliere le opinioni dei cittadini e di tutte le parti interessate su quali cambiamenti dovrebbero essere realizzati.
La scadenza per la presentazione dei pareri  è il 21 luglio 2021.
Mercato interno & Economia digitale
 
Nuova legge sui dati: la Commissione europea regola il trattamento dei dati
Nel terzo o quarto trimestre del 2021, la Commissione europea intende presentare una proposta normativa in tema di dati. In particolare, la Commissione vuole rendere più facile per le amministrazioni pubbliche l'uso di dati personali e non personali del settore privato (uso di dati B2G). La Commissione prevede anche di introdurre nuove regole per rendere più facile, in particolare per le start-up e le piccole e medie imprese, l'accesso e l'utilizzo dei dati. La Commissione intende anche rivedere la direttiva sulla tutela giuridica delle banche di dati [96/9/CE]. Con questa consultazione pubblica, la Commissione sta cercando opinioni relativamente le visioni per la propria nuova proposta normativa.
La scadenza per la presentazione delle opinioni è il 3 settembre 2021.
Nuova legge sui dati: la Commissione europea regola il trattamento dei dati
Nel terzo o quarto trimestre del 2021, la Commissione europea intende presentare una proposta normativa in tema di dati. In particolare, la Commissione vuole rendere più facile per le amministrazioni pubbliche l'uso di dati personali e non personali del settore privato (uso di dati B2G). La Commissione prevede anche di introdurre nuove regole per rendere più facile, in particolare per le start-up e le piccole e medie imprese, l'accesso e l'utilizzo dei dati. La Commissione intende anche rivedere la direttiva sulla tutela giuridica delle banche di dati [96/9/CE]. Con questa consultazione pubblica, la Commissione sta cercando opinioni relativamente le visioni per la propria nuova proposta normativa.
La scadenza per la presentazione delle opinioni è il 3 settembre 2021.
Consumatori & Salute

Dati relativi la salute: L'UE vuole creare uno spazio europeo dei dati sanitari
L'UE vuole creare uno spazio unico dei dati sanitari, come annunciato nella sua nuova “Strategia farmaceutica” (si veda anche relativa CepAnalisi ). In particolare, la Commissione vuole promuovere lo scambio sicuro di dati sanitari, consentire l'accesso e l'uso dei dati sanitari per la ricerca, la definizione delle politiche e la regolamentazione nonché chiarire questioni di sicurezza e responsabilità relative all'intelligenza artificiale nell'assistenza sanitaria. La consultazione pubblica promossa, mira a raccogliere le opinioni di tutte le parti interessate sui problemi di attuazione e di applicazione, le loro cause, le possibili soluzioni ed implicazioni.
La scadenza per i contributi è il 26 luglio 2021.
Assistenza sanitaria transfrontaliera: La Commissione UE vuole rimuovere gli ostacoli
L'UE vuole rivedere la direttiva sulla mobilità dei pazienti [2011/24/UE], che regola l'accesso dei pazienti all'assistenza sanitaria in un altro paese dell'UE e la cooperazione tra i fornitori nazionali di assistenza sanitaria. La consultazione pubblica mira a identificare gli ostacoli affrontati dai pazienti, dalle autorità sanitarie e da altre parti interessate. In particolare, mira a scoprire se vi sono ancora difficoltà per i pazienti nell’accesso all'assistenza sanitaria in un altro paese dell'UE e per  far valere i loro diritti ai rimborsi stabiliti ai sensi della direttiva.
La scadenza per i contributi è fissata per il  27 luglio 2021.
Mercati finanziari
 
Servizi finanziari: La Commissione europea rivede la direttiva sulle vendite a distanza
La Commissione vuole estendere le regole di protezione dei consumatori del 2002 relative alla commercializzazione a distanza , ad esempio via telefono oppure online, di servizi finanziari [direttiva 2002/65/CE], a nuovi tipi di prodotti, a nuovi attori del mercato ed a nuovi canali di vendita che sono emersi da allora. La Commissione sta cercando in merito diversi pareri e suggerimenti,  proprio attraverso questa consultazione pubblica.
La scadenza per la presentazione dei contributi è il 28 settembre 2021.
 
Appuntamenti
Si segnalano alcuni dei principali appuntamenti dell’UE nel mese di luglio e taluni specificatamente legati alle tematiche trattate in questa newsletter:
6 luglio 2021
Commissione europea
Approvazione della proposta di regolamento per lo standard delle obbligazioni verdi nell'UE
Approvazione di una comunicazione relativa una nuova strategia di finanziamento sostenibile dell'UE

7 luglio 2021     
Parlamento europeo
Dibattito in plenaria sull'estensione dei poteri dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA)
 
7 - 10 luglio 2021
Riunione del G20 dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali
 
12 luglio 2021
Riunione dell’Eurogruppo
 
13 luglio 2021
Consiglio affari economici e finanziari
 
14 luglio 2021
Commissione UE
Approvazione delle proposte normative "Fit for 55" pacchetto sulla protezione del clima
 
20 luglio 2021
Commissione UE
Pubblicazione della strategia forestale dell'UE
 
 
Pubblicazioni CEP
cepAnalisi: sicurezza della rete e delle informazioni
Gli attacchi degli hacker minacciano sempre più la sicurezza informatica delle aziende nell'Unione europea. L'attenzione, in particolare, è rivolta ai fornitori di energia, agli oleodotti ed agli ospedali. La Commissione UE vuole quindi migliorare il livello di sicurezza informatica, soprattutto per le infrastrutture essenziali  e rafforzare gli obblighi di segnalazione di attacchi ed incidenti.

cepAnalisi 13/2021
Nuove competenze per l’agenzia europea dei medicinali
La pandemia da Covid-19 ha portato a strozzature nella fornitura di farmaci e prodotti medici vitali nell'Unione Europea. Per questo motivo, la Commissione UE attraverso una propria proposta vuole ridurre i difetti ancora esistenti nei rapporti  tra l'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA), gli Stati membri e le aziende nonché anche rafforzare i poteri dell'EMA.

cepAnalisi 12/2021
Resilienza operativa digitale per il settore finanziario
I cyber-attacchi minacciano sempre di più le realtà finanziarie dell'Unione Europea. La Commissione UE vuole quindi dare al settore finanziario europeo e alle sue istituzioni finanziarie di importanza sistemica, come banche, compagnie di assicurazione o centri di intermediazione finanziaria, più stabilità e sicurezza con un nuovo regolamento.

cepAnalyse 11/2021 (disponibile in lingua inglese)
Nuova agenda dei consumatori
L'Unione Europea vuole rafforzare i diritti transfrontalieri dei consumatori entro il 2025. Questo include anche una riforma della direttiva sui viaggi “tutto compreso” come parte di una “Nuova agenda dei consumatori” dell'UE.

cepAnalyse 10/2021
 
CEP nei media
Una selezione dei più di 40 articoli inerenti il lavoro della rete Centres for European Policy Network  FREIBURG | BERLIN | PARIS | ROMA   usciti durante il mese di giugno 2021.
“Mobilità sostenibile, l’Ue mette le ferrovie al centro della nuova strategia”
Nel quadro di un resoconto dei principali esiti del Consiglio dei ministri europei dei Trasporti del 3 giugno, vengono riprese anche alcune valutazioni del CEP relative all’estensione del sistema delle quote di emissione anche al trasporto su strada e la sua posizione, prevalentemente scettica, rispetto ad un ulteriore abbassamento dei limiti di CO2 per i veicoli. 
Euractiv.it del 4 giu.2021

 

 

[ ... ]

 

 

Noi e il Futuro dell'Europa

Newsletter 5 Luglio 2021

CARE LETTRICI E CARI LETTORI,

 

La nostra newsletter settimanale Noi e il futuro dell'Europa è stata concepita per contribuire ad una corretta informazione sull’Unione europea e partecipare al dibattito sulla riforma dell’Unione a partire dalla Conferenza sul futuro dell’Europa.

Come sapete, la Conferenza è stata avviata il 9 maggio 2021 a Strasburgo e dovrebbe concludersi nella prossima primavera.

Continua a leggere
 

LA “CARTA” DELLA DISUNIONE DI MATTEO SALVINI E GIORGIA MELONI

 
La stampa europea ha dato notizia con un notevole e forse eccessivo rilievo alla firma di una “carta dei valori europei” da parte di una quindicina di partiti che si sono autodefiniti “patriottici”, fra i quali la Lega e Fratelli d’Italia, e che hanno tentato di condividere delle comuni priorità nel quadro della Conferenza sul futuro dell’Europa.
Continua a leggere
 

Parlamento europeo – sessione plenaria Lunedì 5 luglio - Giovedì 8 luglio, Strasburgo

Lunedì 5 luglio 2021

  • Documento completo HTML
  • Tempi di parola HTML
Continua a leggere
 

VI SEGNALIAMO

IN EVIDENZA 

Continua a leggere
Continua a leggere
 
Continua a leggere
 
Continua a leggere
 

LINK E TESTI IN EVIDENZA

Continua a leggere
 
 

 

 

Car* Amic*,

la domanda si ripete ogni anno "potete anticipare qualche cosa sulle inchieste finaliste?".
La risposta é sempre la stessa: "No, proprio per il bene di quelle inchieste". La segretezza sul tema è una delle regole auree per un giornalista investigativo. E noi del Premio Morrione cerchiamo quindi di esserne custodi sino alla fine. 
Bisogna aspettare il momento giusto per svelare il volto nascosto di questi progetti che - questo possiamo dirlo- illumineranno storie interessantissime, finora lasciate al buio. Solo allora potrete vedere i loro contorni, coglierne le sfumature. Quel momento coincide anche con la conferma che noi abbiamo fatto bene a mantenere il segreto e voi ad aspettare

Negli ultimi anni abbiamo però  aperto una finestra sul backstage del lavoro con i diari di bordo dei finalisti. E sono diventati pagine utili per mettere nero su bianco come nasce un'inchiesta,  le tecniche utilizzate, le criticità e i dubbi che ogni buon giornalista si pone incontrando i protagonisti della storia che ha deciso di raccontare. 

In questa newsletter dunque trovate:
le prime pagine dei cinque diari di bordo degli autori e delle autrici in finale;

- il fotoracconto della nostra partecipazione all'Euganea Film Festival;

- il nostro messaggio di solidarietà e vicinanza ad Andrea Tornago, vittima di un grave atto intimidatorio accaduto a Verona la scorsa settimana;

- la notizia della partecipazione della video inchiesta "Ladri di dati" all'Italian Contemporary Film Festival in corso in Canada; 

- l'invito per tutti quelli che ancora devono compilare la propria dichiarazione dei redditi a donare il 2x1000 alla nostra associazione Amici di Roberto Morrione;

- i prossimi appuntamenti con il nostro premio. 

Prima di salutarvi una segnalazione: stasera su Rai3 va in onda in seconda serata, alle 23.15,  la prima puntata di una nuova serie di inchieste dal titolo "Il fattore umano" ed è un format ideato da Raffaella Pusceddu, nostra tutor e giurata, e Luigi Montebello.

e ora ... Buona lettura!
 

Come nasce un'inchiesta. La nostra
Leggi il diario di Tobias HochstögerDavid OgnibeneArianna Organtini

Percepire il silenzio, illuminando le zone buie
Leggi il diario di Anna Berti Suman 

 

Attenzione ai dettagli: nella vita e nel giornalismo
Leggi il diario di Giovanni CulmoneMatteo GaravogliaYoussef Hassan Holgado

L'inchiesta, un lavoro in continua evoluzione
Leggi il diario di Pietro Mecarozzi

 

Ogni appunto è un interrogativo

Leggi il diario di Jacopo Ottenga Barattucci
 
 

L'inchiesta Ladri di Dati all'ICFF in Canada
Leggi la news

 

Raid contro giornalista de L'Espresso: solidali e vicini ad Andrea Tornago, vincitore del nostro premio nel 2013

Leggi la news
 

copia e incolla questo testo e giralo ai tuoi amici/conoscenti: 
Dona il 2X1000 all’associazione AMICI DI ROBERTO MORRIONE
CODICE FISCALE 97839520588

Sosteniamo insieme il giornalismo investigativo!

 

I prossimi appuntamenti:


lunedì 12 luglio il nostro presidente Giovanni Celsi partecipa alla FestAssemblea di Articolo 21 dedicata alle nuove minacce alla libertà di informazione, a partire dalla sentenza del Tar del Lazio nei confronti di Report;

giovedì 9 settembre organizziamo a Roma  una giornata di formazione sul giornalismo investigativo e un momento di incontro per continuare a riflettere e ricordare Roberto Morrione. Siete tutti invitati. Nelle prossime settimane pubblicheremo i dettagli del programma;

- dal 29 settembre al 4 ottobre partecipiamo alla Fiera del Libro di Iglesias;

- le giornate di premiazione 2021 si terranno a Torino dal 28 al 30 ottobre. 

 

EUGANEA FILM FESTIVAL 2021:
DUE INCHIESTE HANNO PARTECIPATO ALLA 
 20' EDIZIONE DELLA RASSEGNA 

CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA

 

Newsletter del mese di Luglio 2021

 

In evidenza questo mese:

Riparte DiscoverEU!

 

DiscoverEU è un'iniziativa dell'Unione europea che offre ai giovani di 18 anni l'opportunità di scoprire l'Europa attraverso esperienze di apprendimento, spostandosi principalmente in treno (sono previste eccezioni per consentire di partecipare a coloro che vivono su isole o in zone remote), scoprendo i paesaggi mozzafiato d'Europa e la sua varietà di piccole e grandi città.

I candidati selezionati sono premiati con un pass di viaggio.

Dopo il fermo dovuto alla pandemia, DiscoverEU riparte dal 12.10.2021 al 26.10.2021 per offrire nuove possibilità di vincere uno dei 60 000 pass messi in palio!

 

Notizie e segnalazioni

 
 

I am the future of work: sondaggio OCSE rivolto ai giovani

 

Il COVID19 ha cambiato molto nel nostro modo di vedere l'apprendimento e il lavoro. Tuttavia, ci ha dato la possibilità di fermarci a pensare al mondo che vogliamo una volta che la pandemia sarà finita...

 
 

Orizzonte Europa: 14,7 miliardi di Euro per un'Europa più sana, più verde e più digitale

 

La Commissione ha adottato il principale programma di lavoro di Orizzonte Europa per il periodo 2021-2022, in cui si delineano gli obiettivi e i settori...

 
 

Tempi di insegnamento in Europa: rapporto Eurydice

 

Un apprendimento efficace dipende da molti fattori ma, senza dubbio, i tempi di insegnamento a disposizione degli studenti giocano un ruolo fondamentale. Accanto alla qualità dell'istruzione e ai tempi...

 

Premio UE Daphne Caruana Galizia per il giornalismo

 

Il premio è un riconoscimento annuale per il giornalismo d'eccellenza che promuove e difende i principi e i valori fondamentali dell'Unione europea, quali dignità umana, libertà, democrazia, uguaglianza, Stato di diritto e diritti umani...

Azioni Marie Sklodowska-Curie: dalla Commissione un sostegno di 822 milioni di Euro a ricercatori e organizzazioni nel 2021

 

La Commissione ha annunciato nuovi bandi a sostegno della formazione e dello sviluppo delle competenze e della carriera dei ricercatori nell'ambito delle azioni Marie Sklodowska-Curie (MSCA)...

OECD Digital Education Outlook 2021

 

Il rapporto dell'OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) esamina come le tecnologie intelligenti cambiano l'istruzione in classe e la gestione delle organizzazioni e dei sistemi educativi.
Approfondisce gli usi benefici delle tecnologie...
 

 

Opportunità di formazione
Palestre di progettazione | Seminari | Webinar

 

Le Palestre di progettazione sono attività  online di in/formazione promosse dall'Agenzia Nazionale per i Giovani in cooperazione con la rete nazionale italiana Eurodesk.

 

I webinar sono rivolti prioritariamente a giovani, organizzazioni, enti, gruppi informali che non hanno mai presentato e/o realizzato progetti e che non hanno partecipato ad attività formative organizzate dall'Agenzia Nazionale per i Giovani.

 

Per prendere visione del calendario delle attività e per registrare la propria partecipazione visitare la pagina: https://www.eurodesk.it/2021-webinar-ang-eurodesk

 

Il Prossimo appuntamento:

Giovedì 15 luglio 2021, ore 15:00>17:00

I Partenariati per la cooperazione nell'Azione chiave 2 -KA2- del programma Erasmus+|Gioventù 2021-2027
Prepararsi a progettare: principali caratteristiche, priorità, informazioni di base su elementi e strumenti utili alla progettazione, aspetti specifici della pianificazione di un progetto

 

Attività rivolta a:
Giovani, gruppi informali, organizzazioni

 

Approfondimenti #Eventi
 

 
 
 

15 Luglio: World Youth Skills Day

 

Nel 2014, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 15 luglio come World Youth Skills Day, Giornata Mondiale per le Competenze dei Giovani, per celebrare l'importanza strategica di dotare i giovani di competenze per l'occupazione, il lavoro dignitoso e l'imprenditorialità. Da allora, gli eventi della Giornata Mondiale per le Competenze dei Giovani hanno fornito un'opportunità unica di dialogo tra giovani, istituzioni legate all'istruzione e alla formazione tecnica e professionale (TVET), aziende, organizzazioni di datori di lavoro e lavoratori, responsabili politici e partner di sviluppo.

Il tema di quest'anno è "Ripensare le competenze dei giovani dopo la pandemia".
 

Festival musicali dell'estate 2021 in Europa

 

Per orientarsi tra i tanti eventi musicali in programma per l'estate 2021, sul Portale dei Giovani è possibile trovare una selezione dei festival organizzati in Europa. Come si può notare, alcuni degli eventi storici più attesi sono rimandati al 2022 a causa del covid-19. 

 

Covid-19 | Viaggiare informati con re-open

 

Se viaggi per l'Europa non dimenticare di tenerti aggiornato su eventuali limitazioni alla circolazione dovuta alla pandemia covid-19.
Visita il sito Re-Open della Commissione europea.  Fornisce informazioni sulle varie misure in vigore, tra cui i requisiti di quarantena, i test per i viaggiatori e il certificato COVID digitale UE per aiutarti a esercitare il diritto alla libera circolazione.
Le informazioni sono aggiornate frequentemente e disponibili in 24 lingue per consentirti di pianificare il tuo viaggio in Europa in sicurezza.

 

 

Rimani informato!

 
Eventi
 

Calendario degli Eventi
 

 
In-Formazione
 

Opportunità di InFormazione

 

 
Un caffè con eurodesk
 

Un caffè con Eurodesk

 

 
Eurodesk VideoNews
 

Eurodesk VideoNews

 

 
dodo
 

dodo, Rivista di politiche giovanili

 
Canale Telegram
 

Canale Telegram Eurodesk

 
 
Notizie
 

Canale:
Notizie

 
Istruzione
 

Canale:
Istruzione

 
Pubblicazioni
 

Canale:
Pubblicazioni

 
Iniziative
 

Canale:
Iniziative

 
Formazione
 

Canale:
Formazione

 
Programmi
 

Canale:
Programmi UE

 

Eurodesk è la struttura del programma europeo Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. 
 information and advice concerning Europe to young people and those who work with them. 
 


Punto Nazionale di Coordinamento in Italia: http://www.eurodesk.it 
email: informazioni@eurodesk.it
Telefono: 0706848179

 

 
 

 
Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale - SIOI
 
 
Al via le iscrizioni alla XXII edizione del Master in
"Relazioni Internazionali e Protezione dei Diritti Umani"


13 ottobre 2021 - 30 aprile 2022

Alla SIOI la formazione di esperti in Relazioni Internazionali
e Protezione dei Diritti Umani


Le opportunità di lavoro nelle Organizzazioni Internazionali, nelle Istituzioni europee, nelle ONG, italiane e straniere, e nelle Imprese nazionali e multinazionali, sono molteplici, così come numerosi sono gli aspetti da curare per costruire il proprio profilo e prepararsi ad intraprendere una carriera internazionale e diplomatica. 

Il programma del Master in Relazioni Internazionali e Protezione Internazionale dei Diritti Umani consente di acquisire conoscenze e abilità nelle questioni più rilevanti relative alla diplomazia internazionale, politica ed economica, al fine di formare esperti in grado di analizzare e agire sui problemi e i cambiamenti politico-istituzionali in ambito internazionale. I settori di applicazione delle conoscenze acquisite riguardano l’area del Diritto e dell'Organizzazione internazionale, della Politica Economica, della Teoria e Storia delle Relazioni Internazionali e della Protezione Internazionale dei Diritti Umani. 

La formazione è completata dai seguenti seminari che consentono lo sviluppo di competenze trasversali e delle c.d. soft skills, particolarmente apprezzate in ambito lavorativo: 
- Analisi delle Relazioni Internazionali;
- Analisi dei Conflitti;
- Tecniche di redazione note sintetiche e analitiche politico-diplomatiche;
- Imprese e Diritti Umani;
- Diplomazia digitale: Social Media;
- La gestione dei processi negoziali;
- Il cerimoniale nelle relazioni internazionali.

Una formazione specifica completata ed arricchita dal tirocinio curriculare, parte integrante del Master, che consente di fare un’esperienza “sul campo” presso Enti a vocazione internazionale, come il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), o presso le principali Organizzazioni internazionali, ONG, e Camere di commercio, sia in Italia che all’estero.

Le lezioni si svolgeranno in modalità web live dal 13 ottobre 2021 al 14 gennaio 2022 e in modalità blended (online e in presenza) dal 19 gennaio al 4 marzo 2022, il mercoledì, il giovedì ed il venerdì dalle 9.30 alle 13.15. Nel mese di marzo sono previste le prove finali del Master e le discussioni delle tesi si svolgeranno entro il 30 aprile 2022.

Per le informazioni sul Master:
SIOI - Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale
Ufficio Formazione: tel. 06 6920781
e-mail: formint@sioi.org
www.sioi.org
 
Clicca qui

 

 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Il dilemma dell'integrazione differenziata Ue, la Guerra Fredda navale e il futuro dei Balcani
5 luglio 2021

L'integrazione differenziata nell'Ue non sarebbe piaciuta agli europeisti della prima ora, ma la "multi-cluster Europe" può indicare la rotta per il futuro. All'inizio di una settimana europea che vedrà la presidenza slovena del Consiglio presentare le sue priorità di azione al Parlamento, con Giuliano Amato - ex premier e oggi vicepresidente della Corte costituzionale - riflettiamo sui rischi e le opportunità delle cooperazioni rafforzate nell'Ue.

Il confronto navale dei giorni scorsi nel Mar Nero non è dissimile da quello in atto nel Mar della Cina, scrive oggi Fabio Caffio: episodi di una nuova Guerra Fredda dei mari che arriverà anche nel Mediterraneo. E mentre oggi torna a riunirsi il summit del Processo di Berlino, ospitiamo un commento sulla ritrovata sintonia transatlantica sul dossier Balcani. Questo e molto altro ancora su AffarInternazionali, la rivista dello IAI.

ARTICOLI
 "MULTI-CLUSTER EUROPE"
Rischi e opportunità dell'integrazione differenziata Ue
 

di Giuliano Amato

Le integrazioni differenziate delle quali si parla oggi in Europa non sarebbero piaciute agli europeisti della prima e della seconda generazione. Anche loro arrivarono a concepire, e a praticare, forme di integrazione più avanzata per gruppi limitati di Stati membri,...

 TRANSITO INOFFENSIVO
Dal Mar Nero al Mediterraneo: la nuova Guerra Fredda navale
 

di Fabio Caffio

Il confronto navale svoltosi nelle acque territoriali del Mar Nero presenta analogie con quello in atto nel Mar della Cina. Alla base c’è una conflittualità giuridica (lawfare) a bassa intensità, alimentata da una certa ambiguità della Convenzione del diritto del...

FINESTRA DI OPPORTUNITÀ
Da polveriera a centrale elettrica: progettare il futuro dei Balcani
 

di Joseph VannValbona Zeneli

L’amministrazione del presidente Joe Biden ha mandato dei chiari messaggi per dire all’Europa che “l’America è tornata”. E questo è visibile anche nei Balcani occidentali. Il recente ordine esecutivo di Biden che fa della lotta contro la corruzione un interesse...

© 2021 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 
Having trouble viewing this email? Click here

The Istituto Affari Internazionali is pleased to announce a conference on:

Italy, Europe and the World: Revival and Transition

 

 

8

July 2021

from 17.00
to 19.15 CEST

 

 

 
 

Italy, Europe and the world face crucial challenges. Italy is grappling with its plans for economic recovery that, thanks to NextGenerationEU, may reverse a two-decades long decline. Greater fiscal solidarity gives the EU the chance to turn the Covid crisis into the proverbial opportunity to strengthen the integration process. While increasingly characterised by the US-China rivalry, the world is also more aware that the XXI century challenges – from climate to digital governance, from security to demographic change and public health – are transnational by nature and therefore warrant multilateral solution.

The event is organized to celebrate IAI's 55th anniversary and inaugurate its new premises.

Live-streamed on our YouTube channel.

 

Working languages:

Italian and English (no simultaneous translation).



Follow us:
diventa fan su Facebook seguici su Linkedin seguici su twitter seguici su youtube connettiti al nostro sito seguici su instagram


Istituto Affari Internazionali - Via dei Montecatini, 17 - 00186 - Roma - Rm - Italia - Email: iai@iai.it - Tel: +39066976831 - P.iva 02126711007

 

 
Se non riesci a leggere questa email, clicca qui
 
 
newsletter del 2 LUGLIO 2021
 
 

 

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-logo.png

Servizio stampa

Parlamento europeo

Ufficio di collegamento in Italia

 

Disponibile in

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-bg.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-es.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-cs.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-da.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-de.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-et.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-el.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-en.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-fr.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-ga.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-hr.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-lv.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-lt.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-hu.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-mt.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-nl.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-pl.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-pt.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-ro.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-sk.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-sl.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-fi.pnghttp://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-sv.png

 

   
 

01-07-2021

TORNATA

Anteprima della sessione del 5-8 luglio 2021, Strasburgo

   

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngDiritti LGBTIQ in Ungheria: dibattito con Consiglio e Commissione

I deputati valuteranno il rischio relativo alla discriminazione delle persone LGBTIQ in Ungheria e la situazione dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali in Polonia e in Ungheria.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngSoluzione temporanea per prevenire lo sfruttamento sessuale dei bambini online

I deputati voteranno in via definitiva un regolamento temporaneo che permetterà ai web provider di rilevare e rimuovere volontariamente il materiale pedopornografico presente online.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngConnettività UE: nuovo slancio per i progetti infrastrutturali

I deputati approveranno in via definitiva finanziamenti per 30 miliardi di euro in progetti per i trasporti, il digitale e l’energia.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngStato di diritto: nuova richiesta alla Commissione di applicare la condizionalità

I deputati discuteranno le linee guida sull'applicazione delle regole che collegano l’accesso ai fondi UE al rispetto dello Stato di diritto, in preparazione da parte della Commissione.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngPresidenza slovena: dibattito con il Primo ministro Janez Janša

Martedì mattina, i deputati discuteranno con il Primo ministro sloveno, Janez Janša, le priorità della Presidenza slovena per la seconda metà del 2021.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngSummit UE di giugno: dibattito con i Presidenti Michel e von der Leyen

Mercoledì mattina, i deputati discuteranno i risultati del recente Consiglio europeo, con i Presidenti Charles Michel e Ursula von der Leyen.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngRafforzare il mandato dell'EMA

Il PE discuterà e adotterà la sua posizione per i negoziati con il Consiglio sul rafforzamento del ruolo dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA).

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngMigrazione: due fondi per sostenere le politiche di asilo e di frontiera

Il PE approverà in via definitiva due fondi per aiutare i Paesi UE a migliorare la gestione di flussi migratori e frontiere e a facilitare l'integrazione dei cittadini di paesi terzi.

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngDisinformazione: rafforzare la capacità di contrasto UE

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngDiritti umani: la corruzione deve essere un criterio per le sanzioni UE

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngPesca: nuovo fondo UE e l’impatto delle turbine eoliche

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngAntartico: il PE chiede una soluzione rapida per proteggere le aree marine

......................................................................................................................................................................................................................................................

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngOrdine del giorno della sessione

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngVideo in diretta

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngConferenze stampa e altri eventi

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngPiattaforma multimediale del PE

http://www.europarl.europa.eu/external/img/scribo_webmail_temp/scribo-webmail-arrow.pngEP Newshub