home

   
 
 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Italia e politica estera, Brexit e difesa, Cambogia, aborto in Argentina, midterm Usa
13 agosto 2018

Nel suo debutto a tu per tu con gli italiani con un video su Facebook prima di Ferragosto, il premier Giuseppe Conte ha rivendicato che sulla scena internazionale "l'Italia si è presentata a testa alta senza chiedere favori né concessioni". Ma per contare davvero in Europa, il governo dovrà farsi portatore di proposte che mirino a promuovere gli interessi nazionali e far avanzare al contempo il processo di integrazione europea.

E mentre mancano meno di otto mesi all'addio del Regno Unito all'Ue, la preoccupazione degli effetti di una Brexit senza accordo cominciano a montare a Londra: uno scenario da scongiurare anche per gli interessi dell'industria europea della difesa. In Argentina, intanto, il Senato non segue la Camera sul terreno della legalizzazione dell'aborto, mentre in Cambogia si consolida la presa dell'ex khmer rosso sul Paese.

 

Ai nostri lettori gli auguri di un Buon Ferragosto. AffarInternazionali.it resterà a farvi compagnia per tutta l'estate con aggiornamenti sui social network e via newsletter.

 
ARTICOLI
RAPPORTO IAI 2018
Politica estera: Italia al bivio, è il tempo delle scelte
 

di Ettore Greco

Un estratto dal capitolo introduttivo del rapporto IAI 2018 sulla politica estera dell’ Italia.

L'IMPATTO SULLA DIFESA
Ue/Gb: quando il gioco si fa duro, la Brexit si fa soft
 

di Paola Sartori

Mentre il governo britannico è praticamente in vacanza, a otto mesi dalla scadenza del 29 marzo 2019, l’opzione più realistica sul tavolo dei negoziati al momento – sia per questioni politiche interne al Regno Unito sia per le posizioni negoziali...

ELEZIONI IL 6 NOVEMBRE
Usa: midterm, Trump alla prova di metà mandato
 

di Giampiero Gramaglia

Meno di tre mesi alle elezioni di medio termine, le midterm elections, negli Stati Uniti: martedì 6 novembre, i cittadini americani saranno chiamati a rinnovare tutta la Camera – 435 seggi: i deputati hanno mandati biennali – e un terzo...

UN PAESE SENZA OPPOSIZIONE
Cambogia: viaggio elettorale nel regno di Hun Sen
 

di Matteo Angioli

Il 29 luglio si sono svolte le elezioni legislative in Cambogia, monarchia costituzionale parlamentare del sud-est asiatico, governata da 33 anni dall’ex khmer rosso Hun Sen con il suo Partito popolare cambogiano (Cpp).

"MAREA VERDE" FERMATA IN SENATO
Argentina: lo stop all’aborto non scoraggia il Sudamerica
 

di Emanuele Torre

Nella notte tra il 5 e il 6 agosto nell’ospedale regionale di Santiago del Estero, nel nord-ovest argentino, è morta Liliana Herrera, una ragazza di 22 anni. Liliana, già madre di due figlie, una di 6 ed una di 3...

NEL SUD MORTI E FERITI
Iraq: l'estate riaccende le proteste a Bassora
 

di Stefania Sgarra

Nelle province meridionali dell’Iraq, un mese fa, l’8 luglio, sono scoppiate proteste che si sono protratte nelle settimane a seguire causando una decina di morti e un centinaio di feriti tra i manifestanti. Non è la prima volta che la...

ULTIME DAL BLOG

Dal blog Finestra sull'Europa

Dal blog Le Acque Sottovalutate

L’Italia come un film, ma senza premi Sar libica: pagheranno Stati di bandiera

di Studenti FiSE

di AMIStaDeS

© 2018 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 

[ ... ]

 

 

Wednesday, 8 August 2018

Ouvrir dans le navigateur 

image

DERNIÈRES INFOS

[Politique] La Première ministre britannique Theresa May croit toujours en la possibilité de négocier un « bon accord » avec les Européens sur la sortie du Royaume-Uni de l’Union européenne, a déclaré lundi son porte-parole. Un article de notre partenaire La Tribune (https://www.latribune.fr/economie/union-europeenne/brexit-may-est-la-seule-a-encore-croire-a-un-bon-accord-avec-l-ue-787223.html) .

[Numérique] La publication d’une photographie téléchargée en libre accès sur un site internet impose l’autorisation préalable de son auteur, a jugé la Cour de justice de l’Union européenne (CJUE).

Ad

Publier votre publicité ici

Vous voulez que vos messages soient lus par les faiseurs d’opinions européens ? EURACTIV offre des solutions publicitaires flexibles adaptées à la bulle européenne bruxelloise ou à un public professionnel paneuropéen. 

Pour plus d’informations, contactez-nous >> .

 

Dix ans après l’annexion russe, la Géorgie attend toujours son adhésion à l’OTAN [Monde]

La justice européenne donne un tour de vis au droit d’auteur[Numérique]

L’agriculture bio résiste mieux aux maladies [Planète]

May espère encore un « bon accord » avec l’UE sur le Brexit [Politique]

Des passeurs projetaient de traverser la Manche en jet-skis[Migrations]

Hulot appelle les Français à prendre leurs responsabilités face au réchauffement climatique [Climat]

L’UE tente de contrer les sanctions américaines contre l’Iran [Monde]

La Commission s’impatiente sur le chargeur mobile unique[Numérique]

2017, nouvelle année noire pour le climat [Climat]

Bruxelles prend des mesures controversées face à la sécheresse[Planète]

 

Julien Dray veut «mener la bataille des européennes» pour le PS[Politique]

Des eurodéputés tirent la sonnette d’alarme sur l’étiquetage de l’alcool [Alimentation]

Le FN tente de se dépêtrer de l’affaire des assistants d’eurodéputés[Politique]

L’Espagne devient la principale voie d’accès des migrants à l’Europe[Migrations]

Liam Fox prédit un Brexit sans accord [Politique]

Suivez l’actualité du moment sur euractiv.fr, ou abonner-vous sur Twitter à @EURACTIV_FR

 
 

// BlogActiv// Jobs// Press releases// Agenda

 

 

 

 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Programma Galileo, Yemen, Zimbabwe, questione migranti
7 agosto 2018

Con 24 satelliti oggi in orbita dopo il recente lancio dalla base europea nella Guyana francese, il programma Galileo punta a garantire entro la fine dell’anno una copertura al 99% del pianeta e a fornire un sistema di posizionamento ultra-preciso capace di dialogare con le nuove tecnologie. Un successo per l’Europa unita da contrapporre alla retorica euroscettica.

E mentre nello Yemen si torna a combattere nella città portuale di Hodeida - al centro degli interessi delle monarchie del Golfo -, le prime elezioni dell’era post-Mugabe nello Zimbabwe aprono uno scontro fra il riconfermato Mnangagwa e le opposizioni che parlano di brogli.

ARTICOLI
UNA RISPOSTA ALL'EUROSCETTICISMO
Galileo: passa dai satelliti il futuro tecnologico dell’Europa
 

di Jean-Pierre Darnis

Il lancio recente di quattro satelliti della costellazione europea Galileo dalla base di Kourou nella Guyana francese segna un passo decisivo per l’operatività del sistema di posizionamento europeo. Avviato nel 1999, con un costo di quasi 10 miliardi di euro,...

LA BATTAGLIA È RIPRESA
Yemen: perché Hodeida conta negli equilibri del Golfo
 

di Eleonora Ardemagni

Dopo un mese di interruzione, i bombardamenti sauditi-emiratini sulla città (600 mila abitanti) e la provincia yemenita di Hodeida sono ripresi il 27 luglio. Gli Emirati Arabi Uniti, con l’appoggio di milizie locali, avevano lanciato il 13 giugno l’operazione ‘Golden...

ZIMBABWE DOPO IL VOTO
Mnangagwa: un presidente in cerca d'avvenire
 

di Eloisa Gallinaro

“Thank you Zimbabwe”. Le prime parole del neo presidente Emmerson Mnangagwa, affidate a Twitter dopo la vittoria di misura nelle elezioni del 30 luglio contro lo sfidante Nelson Chamisa, e divenute il logo dell’account presidenziale, non sono solo una scontata...

LE ULTIME PROPOSTE
Migranti: perché la Commissione è il bersaglio sbagliato
 

di Giovan Battista Verderame

Stupisce la levata di scudi contro il documento di lavoro con il quale la Commissione europea ha messo sul tavolo alcune ipotesi operative per cominciare a dare qualche seguito concreto alle conclusioni del Consiglio europeo del 28 giugno in materia...

INCROCIO TRA FUTURISMO E CLASSICISMO
Analisi di posizionamento: elogio e invito alla pratica
 

di Diego Bolchini

In tempi turbolenti ed incerti come quelli odierni, si ravvisa da più parti la necessità di analisi di posizionamento multiple e a vario livello, al fine di poter reagire con agilità, adattabilità, creatività e resilienza agli eventi internazionali. In questo...

ULTIME DAL BLOG

Dal blog Con-te-sto

 

 
In Siria, 'tutto troppo umano'  

di Maria Laura Conte

 
IN EVIDENZA
 
SEGNALAZIONE
Federica Mogherini al Consorzio Ue per il disarmo
 

Il contributo speciale dell’Alto rappresentante Federica Mogherini apre la prima newsletter del Consorzio europeo per la non proliferazione e il disarmo, curata dall’Istituto Affari Internazionali.

© 2018 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it

 

 
Thumbnail The Expresso

A bit of news for your morning coffee

gif Matthieu

Instagrammable holidays: Time to kill the cool
Matthieu Amaré, Editor Cafébabel FR

Last year I went to Calpe, on the southeast coast of Spain. The city itself isn’t that splendid; the seaside is full of concrete walkways, beaches packed with big families, pubs bursting with sunburned tourists. In short, Calpe isn’t the coolest destination in Europe. But according to the laws of Internet hypes, there is one reason to visit: the Muralla Roja. Designed by the famous architect Ricardo Bofill, this red-walled-casbah-like building was built above the Calpe cliffs. In 2017, it was still one of “the most Instagrammable locations to shoot” in Spain. So I went. I took a picture, and I felt bad. Not just because the Muralla Roja is far from what you see in Google Images, but because I did what the #instatyranny of cool unconsciously told me to do. This year, I’m trying to resist the worldwide call to pose and post what could work well on Instagram. But apparently, others don’t really care. Research on millennial travellers indicates that their choice of holiday destinations is 40% dependent on how ‘Instagrammable’ it is. That’s insane. Let’s face it: our Instagram feeds already look the same, from the perfect ‘New York’ selfie filter during a sunset to the photo of your fucking Greek salad that makes me feel horrible when I’m eating my bacon burger with an egg on top. How did we get here? How is it possible that a trip has to be “socially shareable”? Why are we all following this madness? Those questions might be too deep to bring to the beach, but remember one thing: in 90% of cases, cool is fake. So kill it. Want proof? Martin Solveig shot a video clip inside the Muralla Roja.

Thumbnail News from home

What’s new in our network

Thumbnail we are hiring!

Cafébabel Brussels is hiring! Our dynamic duo Célia and Léa are going to be leaving us, so we’re looking to hire an editorial coordinator and a communications officer. The contracts are both services civiques, you can find out more about them following the links here and here.
Deadline = 13th of August!

 

Thumbnail What you missed

0ur favourite internet hype

 

Thumbnail tweet

Jeremy Hunt, the new UK foreign secretary who recently replaced Boris Johnson, made a little ‘oopsie’ when he described his wife as Japanese. She is Chinese. Nothing new here… But check out this Tweet, oh and this onetoo. Pure Internet gold.

 


 
 
 
Se non si visualizza correttamente questa e-mail cliccare qui
Italia fra Libia e Tap, Egitto, midterm Usa, incendi e protezione civile Ue
3 agosto 2018

A margine del vertice bilaterale con Giuseppe Conte a Washington, Donald Trump - che in casa si prepara al voto di midterm - ha non solo riconosciuto la leadership italiana nella stabilizzazione della Libia, ma anche spinto per la realizzazione del gasdotto transadriatico Tap: due questioni che aprono tuttavia delle faglie di dissenso, l'una tra Roma e Parigi, l'altra all'interno dell'alleanza di governo.

E mentre l'Egitto di Al-Sisi mette nero su bianco una legge che garantirà maggiori tutele agli ufficiali dell'esercito, in Europa si vuole riformare il meccanismo di protezione civile per garantire una risposta più efficace alle emergenze, come gli incendi che hanno messo la Grecia in ginocchio.

 

Ai nostri lettori gli auguri di una Buona Estate. AffarInternazionali.it resterà a farvi compagnia anche ad agosto con aggiornamenti sui social network e via newsletter.

 
ARTICOLI
TENTAZIONI NAZIONALISTE
Italia-Libia: il governo Conte e i miraggi americani
 

di Roberto Aliboni

Il ‘governo del cambiamento’ ha subito concentrato una parte significativa dei suoi sforzi sull’immigrazione dalla Libia. Inizia ora ad emergere il profilo diplomatico e politico di tali sforzi. Esso si basa su posizioni e allineamenti europei diversi da quelli dei...

DIBATTITO ROVENTE
Tap: le polemiche e la strategia energetica dell’Italia
 

di Nicolò Sartori

Con l’avanzare della stagione balneare, è ripreso più rovente che mai il dibattito sul gasdotto transadriatico, il Tap, e sulla sua rilevanza nell’ottica della Strategia energetica nazionale (Sen). Ad accenderlo, in particolare, le dichiarazioni del ministro per il Sud Barbara...

IL POTERE DEL RAIS
Egitto: una legge per proteggere e gratificare i generali di al-Sisi
 

di Viola Siepelunga

Un disegno di legge di cui non si è saputo nulla fino alla sua pubblicazione. Non un dibattito sui media, non una discussione nelle commissioni parlamentari. Un silenzio assoluto che è destinato ad andare avanti fino al giorno della già...

ELEZIONI IL 6 NOVEMBRE
Usa: midterm, un voto incerto nell'esito e nell'impatto
 

di Stefano Graziosi

Per Donald Trump, la prossima sfida si avvicina. Il 6 novembre, fra poco meno di cento giorni, negli Stati Uniti, si terranno infatti le elezioni di midterm, cioè di metà mandato, con cui si rinnova la totalità della Camera e...

ESTATE ASSASSINA DALLA GRECIA AL NORD
Incendi: meccanismo europeo Protezione civile verso riforma
 

di Onofrio Spinetti

Come riportato dai bollettini del Programma europeo per l’osservazione satellitare della Terra, Copernicus, due vasti incendi hanno colpito l’Attica, regione della Grecia centro-meridionale, con un bilancio provvisorio d’un centinaio di morti, centinaia di feriti e un numero imprecisato di dispersi,...

ULTIME DAL BLOG

Dal blog Spigoli

 

 
Con Trump Conte si fa prendere la mano  

di Giampiero Gramaglia

 
IN EVIDENZA
 
SEGNALAZIONE
L'Italia al bivio. Rapporto di politica estera italiana
 

L’Italia è a un bivio. Risollevatosi a fatica da una prolungata crisi economica, ma alle prese con persistenti problemi strutturali che ne limitano la proiezione internazionale, il Paese deve misurarsi con una serie di sfide interne ed esterne che richiedono...

© 2018 AffarInternazionali - www.affarinternazionali.it
 
 

 
Se non visualizzi correttamente la nostra newsletter clicca qui
pordenonelegge
 
newsletter 02/08/2018 seguici su | FACEBOOK | TWITTER | YOUTUBE | INSTAGRAM
 
immagine evento
 

E' on line il programma di pordenonelegge 2018 con 58 anteprime nazionali e internazionali

 

 

Sono molti gli autori che hanno scelto la Festa del libro, dal 19 al 23 settembre, per presentare le loro novità. Da Arturo Perez Reverte Jeffery Deaver, da Ala Al- Aswani a Pierre Lemaitre, Milijenko Jergovic, Margaret George, da Antonio Scurati John Banville, che scrive il seguito di “Ritratto di signora” raccogliendo il testimone di Henry James.

L’“Asimmetria” di Lisa Halliday da cui affiora, in controluce, Philip Roth; gli 8 anni alla Casa Bianca con Obama raccontati dal ghost writer David LittRobert Harris per la prima volta parla al pubblico del suo “Monaco”. Due celebrati autori anglo-indiani, Abir Mukherjee Sunjeev Sahota, esordiscono in Italia con i loro romanzi e a pordenonelegge arrivano in anteprima tre narratori spagnoli - Andrés Barba, Javier Serra, Juan Francisco Ferrandiz – fra i più noti e amati dai lettori. E il vescovo cattolico Paul Hinder racconta il suo apostolato dalla terra d’Arabia, cuore dell’Islam.

Pordenonelegge 2018 apre nel segno di Pierluigi Cappello: mercoledì 19 settembre, alle 18.30 al Teatro Verdi si presenta “Un prato in pendio. Tutte le poesie 1992-2017”, l’opera omnia che include alcune poesie inedite.

 

Ancora in anteprima a pordenonelegge: Aldo Cazzullo, Valerio Massimo Manfredi, Luca Crovi, Benedetta Parodi, Vittorino Andreoli, Marco Malvaldi, Oscar Farinetti, Fabio Brescacin, Andrea Vitali, Mauro Magatti, Carlo Bonini, Gianni Barbacetto, Antonio Riccardi, Emilio Gentile, Evelina Santangelo, Leonardo Caffo, Ilvo Diamanti, Raoul Pupo, Valentina D’Urbano, Elizabeth Mckenzie, Bernie Mcgill, Predrag Finci, Filippo La Mantia – Chiara Maci, Gaja Cenciarelli, Prabda Yoon, Pier Luigi Rossi, Alan Wayne Berti, Luca Campigotto, Andrea Spinelli e molti altri. Da pordenonelegge anche l’omaggio ai 50 anni della Barcolana, festeggiati da Giunti con il libro a cura di Alessandro Mezzena Lona.

Fra le novità di stagione più attese i nuovi libri di Lilli Gruber, Michela Murgia, Tiziano Scarpa, Carlo Lucarelli, Fabio Brescacin. Molte novità anche nella sezione pordenonelegge junior e per le collane di poesia Gialla e Gialla Oro, edite pordenonelegge.


Approfondisci 
 
 
  HOMEPAGE      CONTATTI  
 
Copyright © 2015 Fondazione pordenonelegge.it
P.Iva 01738520939
Corso V. Emanuele II, 47
33170 - Pordenone (PN)
Tel.: 0434.1573100 - 1573200
Fax: 0434.1573222
E-mail: fondazione@pordenonelegge.it
 

 

 

  
 

[ ... ]

 


 
 
 
 
 

Agosto 2018

 
 
 
 

E' uscito il sesto numero di dodo!!!

 
Rivista trimestrale di politiche internazionali ed europee per la gioventù
 
 

Canale Eurodesk su Telegram

 
Ogni giorno una opportunità direttamente sul tuo smarthphone
 
 

NOTIZIE

 
img-10

IL PARLAMENTO EUROPEO VIETA I TIROCINI NON RETRIBUITI!

Il 2 luglio l'Ufficio del Parlamento europeo ha deciso che tutti i tirocinanti al Parlamento Europeo verranno retribuiti. Questa decisione è una...
 
LEGGI
img-10

MOBILITA' DEI GIOVANI VOLONTARI IN EUROPA

L'obiettivo principale dello studio "Mobilità dei giovani volontari in Europa" è quello di esaminare i problemi concettuali e pratici che ostacolano la mobilità dei.....
 
LEGGI
img-10

OCCUPAZIONE E SVILUPPI SOCIALI IN EUROPA - REVISIONE ANNUALE 2018

La pubblicazione della Commissione europea conferma le continue tendenze positive del mercato del lavoro e il miglioramento della situazione sociale. Il numero di...
 
LEGGI
 
 
 

SEGNALAZIONI

 

ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE 2018: MAPPA INTERATTIVA
 

Il 2018 è l'Anno europeo del patrimonio culturale, l'anno in cui celebrare il variegato patrimonio culturale in Europa a livello ...

 
LEGGI

LA CULTURA NEGLI SDGS: GUIDA PER L'AZIONE LOCALE

L'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, con i suoi 17 obiettivi generali e 169 obiettivi specifici, dovrebbe essere attuata in tutte le ...

 
LEGGI

PREMIO UNESCO LEARNING CITY 2019

Molte città in tutto il mondo sono impegnate nello sviluppo di strategie innovative che le aiutino a trasformarsi in città per l'apprendimento. Il Premio mira a...

 

 
LEGGI
 
 
 
 

APPUNTAMENTI 2018

 

25.SETTEMBRE

L'Aquila, Training Day sul programma Erasmus+ | Gioventù con focus sugli strumenti per la mobilità per l'apprendimento tra cui:. Corpo europeo di solidarietà...
 
LEGGI

28.SETTEMBRE

Salerno, Training Day sul programma Erasmus+ | VET - Istruzione Professionale con focus sulla mobilità degli studenti (tirocini pofessionali) e partenariati strategici.....
 
LEGGI

11.OTTOBRE

Young Voices Joint Initiative
Ospitata a Vienna dalla Presidenza austriaca del Consiglio dell'Unione europea insieme al Consiglio nazionale ..
 
LEGGI

28.OTTOBRE

Seminario "Brain drain or brain gain?
Il seminario, che si terrà a Zagabria, Croazia, mira ad approfondire il tema della "fuga di cervelli", "l'acquisizione di cervelli" e ..
 
LEGGI
 
 
 
 
Eventi della rete Eurodesk
Formazione Erasmus+
Rete Nazionale Italiana Eurodesk
 
 
 
 
La nuova iniziatiiva europea per il volontariato e l'accesso al mercato del lavoro rivolta ai giovani tra i 18 e i 30 anni...
 
LEGGI
Le opportunità di volontariato previste dal programma Erasmus+ dal 2018 solo nei paesi extraUE...
 
LEGGI
Your First Eures Job 5.0
Un progetto che aiuta i giovani che desiderano svolgere un'esperienza lavorativa all'estero e assiste i datori di..
 
LEGGI
 
 
 
 
 
 
Novità
 
Istruzione
 
Pubblicazioni
 
Iniziative
 
Formazione
 
 
 
 
 
Formazione Erasmus+ portale europeo dei giovani Formazione Erasmus+
 
 
 
 
 
Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. 
 

Punto Nazionale di Coordinamento in Italia: http://www.eurodesk.it 
email: informazioni@eurodesk.it
Telefono: 0706848179

Archivio Newsletter 
 
 
 
© Copyright Eurodesk 2018
 
 

 

 

 

[ ... ]